fb track
Siti storici

Area archeologica San Gaetano a Vada

Il vivace quartiere dell'antico porto strategico di Volterra

Map for 43.3524305,10.458614
Vada

L’area archeologica di Vada, in località San Gaetano, ci mostra il passato etrusco e romano della cittadina. In passato, infatti, Vada fu porto dell’etrusca Volterra: il suo antico nome è infatti Vada Volaterrana. La posizione ne fece un punto di attracco privilegiato, in quanto questa zona, grazie a numerose secche, si prestava bene allo sbarco e all’imbarco delle merci.

Nel tempo sono state rinvenute molte testimonianze degli scambi che vedevano in Vada il punto di snodo per i prodotti che viaggiavano da e per l’entroterra. Sono state ritrovate numerose anfore per olio, vino, salse, ma anche contenitori per la frutta, vasellame vario, lampade e monete.

Vada è rimasta al centro del traffico commerciale dell’area mediterranea fino al Medioevo, entrando in declino nel Duecento come la vicina Pisa. Dimostrazione della vivacità che ha pervaso a lungo questo quartiere sono anche i resti di un paio di complessi termali, così come le sedi di un mercato, di una corporazione del porto e di magazzini. Gli edifici si presentavano magnificamente adornati da statue e mosaici, purtroppo sopravvissuti solo in parte.

Gli scavi continuano a regalare, grazie al prezioso lavoro degli archeologi, ancora molti reperti significativi, molti dei quali vengono conservati nel Museo Archeologico di Rosignano Marittimo, con un’area appositamente dedicata.

Vada
Ampie spiagge di sabbia bianchissima e un mare cristallino
Nota per le sue ampie spiagge bianche di sabbia fine e per il mare cristallino, più volte Bandiera Blu, Vada è una località frequentata dai turisti di tutto il mondo. La singolarissima (a queste latitudini) colorazione della sabbia è dovuta ai materiali calcarei lavorati dagli impianti industriali della Solvay, capaci di donare al litorale della zona un tocco che non è eccessivo definire ...
Approfondiscikeyboard_backspace