fb track
Bacco Artigiano Rufina
thumb_up

Bacco Artigiano

Un'antica tradizione legata al vino è rievocata con grande passione

Rufina è da sempre la terra del vino per antonomasia, fin da quando Cosimo III de’ Medici la nominò ufficialmente una delle migliori quattro zone toscane a produrre vini pregiati. Il clima ideale e l’ottima posizione, nel tempo, hanno portato il prodotto a ottenere la denominazione DOCG Chianti Rufina.

L’ultimo fine settimana di settembre Rufina omaggia questa eccellenza con la manifestazione Bacco Artigiano. In occasione dell’arrivo dell’autunno, tutto il paese si incontra per grandi festeggiamenti e lo fa rievocando, in maniera impeccabile, un’antica tradizione. Durante la Repubblica Fiorentina, infatti, i contadini della zona si adoperavano per allestire l’immenso Carro Matto, un mezzo agricolo di grandi dimensioni, che, con maestria e tanta attenzione, veniva caricato di vino nuovo per partire in direzione di Firenze.

Ancora oggi si rivive questo avvenimento rituale, accorciando giusto un po’ il tragitto: sul carro viene costruita una salda piramide di 1500 fiaschi abilmente disposti, nei quali ondeggia il rosso rubino di questi vigneti e, di buona lena, ci si incammina verso il centro della città. Come in una sacra processione, un corteo di dame e nobili segue il carro, mentre, alla guida, stanno dei possenti esemplari di buoi di razza chianina, che con la loro stazza robusta trainano il barroccio fino al sagrato del Duomo di San Giovanni. Ad aspettare in tripudio c’è, come ai vecchi tempi, il popolo fiorentino, che assiste alla benedizione della prelibata bevanda e brinda con gioia al dono del contado. In passato, il veicolo veniva poi condotto in piazza della Signoria, dove a braccia aperte era atteso dal Gonfaloniere della Repubblica e anche qui si trovava occasione per brindare nuovamente alla città e alle sue terre.

A Rufina la tradizione del Carro Matto è ancora molto sentita e, ad accompagnarla, ci sono, per un intero fine settimana, eventi collaterali che celebrano le eccellenze eno-gastronomiche del territorio, ma anche mostre, laboratori e concerti. Una location di eccezione è costituita dalla Villa di Poggio Reale, in cui ha sede il Museo della Vite e del Vino.

 

Organizzazione
Comune di Rufina
Tel. 055 9396523
Comune di Rufina
&
Nei dintorni
people
Le voci della rete
Rufina
Borgo dall'eccellenza enogastronomica e storica
Sono i filari di vite a guidare lo sguardo giù per la collina, quando si rimira il paesaggio di Rufina. A interrompere quest’osservazione ordinata, a cui partecipano anche gli ulivi, vi sono solo campi e campi, con quella magia che crea il grano, cambiando colori di settimana in settimana. ...
Approfondiscikeyboard_backspace