Acquedotto Mediceo, Monte Pisano

Monte Pisano

Natura e storia si incontrano per un turismo slow tra Lucca e Pisa

Un piccolo sistema montuoso nel nord della Toscana, tra le città di Lucca e Pisa, accoglie il territorio del Monte Pisano. Il paesaggio - che alterna terrazzamenti coltivati a olivi, a colline, boschi e rilievi montuosi ricchi di sorgenti e di grotte - è punteggiato da incantevoli borghi, rocche medievali, pievi e chiese romaniche. Da questo palcoscenico con un solo sguardo si può abbracciare un panorama che dagli Appennini e dalle Alpi Apuane si distende fino alle isole dell’Arcipelago Toscano. Un territorio circoscritto, la cui bellezza è quella di una natura modellata dall’uomo nel corso dei secoli, e i cui ritmi lenti scanditi dalle attività agricole ne fanno una meta ideale per un turismo slow, che insieme voglia apprezzarne sia storia che cultura.

L’intero territorio è attraversato da una fitta rete di sentieri, carrarecce e mulattiere che si snodano all’interno delle aree protette, capaci di offrire un’ampia scelta per semplici passeggiate fra terrazzamenti di olivi e boschi di castagno, o trekking più impegnativi con viste mozzafiato dalla pianura dell’Arno fino alle Alpi Apuane. Non mancano percorsi adatti al cicloturismo, circuiti a cavallo, attività speleologiche e arrampicata sportiva, fino ad arrivare alle emozioni del parapendio.

L’area del Monte Pisano è inoltre ricca di acque sorgive e curative, che hanno dato vita a un patrimonio idrotermale conosciuto fin dalla antichità: l’Acquedotto Mediceo, l’Acquedotto Nottolini, le terme di San Giuliano e Uliveto ne offrono ancora viva testimonianza, avvalendosi da secoli dell’efficacia delle sorgenti che dalla notte dei tempi offrono benessere e prevenzione in maniera naturale.

Tra le più importanti attrattive storico-artistiche spicca la Certosa di Calci. Il complesso monumentale ospita anche il Museo di Storia Naturale, oltre a ospitare una galleria di cetacei tra le più grandi d’Europa e nuove sale dedicate ai dinosauri. Ma tutto il territorio è punteggiato da testimonianze di un passato ricco di storia, come ricordano le numerose pievi romaniche o le case torri di Vicopisano, con l’importante Rocca del Brunelleschi che, insieme a quella di Ripafratta e della Verruca, costituivano il sistema difensivo dell’antica Repubblica marinara di Pisa. Infine segnaliamo le Ville storiche della Lucchesia, con i loro parchi e giardini caratterizzati da camelieti secolari.

La proposta gastronomica del Monte Pisano arricchisce i menù nelle locande di campagna, dove la tradizione della cucina locale si intreccia all’attenzione per la filiera corta. Spicca la produzione dell’olio, tre le cui varietà di eccellenza ricordiamo “IGP Toscano”, “DOP Lucca” e “IGP Toscano Monti Pisani”, ciascuno con riconoscibili peculiarità organolettiche.

Cover image credit: John Walsh