Inserire Titolo
Carne e pesce

La signora di San Rossore

La mucca pisana, allevata nell’area del parco, da oltre cinque secoli protagonista dei piatti locali

style
Categoria
Carne e pesce

Visitando l’area del parco regionale di San Rossore, che si estende nelle province di Pisa e Lucca, può capitare di notare una razza bovina che fin dal cinquecento pascola in queste terre. È la mucca pisana, o meglio il mucco pisano come lo chiamavano una volta, facilmente riconoscibile per il manto color castoro caratterizzato da una striscia rossiccia sul dorso. Nata da un incrocio tra la Podolica locale, la Chianina e la Bruno Alpina, la mucca pisana predilige lo stato semibrado. Le sue carni, di notevole qualità, sono garantite dai severi controlli da parte dell’Ente Parco molto attento alla cura nell’alimentazione e al rispetto della tecnica di allevamento. La mucca pisana in cucina regala carni dal sapore spiccato e peculiare, particolarmente tenere e di colore rosso negli esemplari giovani. Tra i piatti tipici, che prevedono il suo utilizzo, spiccano il mucco pisano al pepe nero o la francesina alla pisana, una bontà preparata con il manzo bollito del giorno prima.