Tre giorni a Pisa, da Piazza dei Miracoli ai tesori nascosti

Alla scoperta della città oltre la Torre Pendente

Pisa, l'antica Repubblica Marinara adagiata sull'Arno, ha molto più da offrire della sua Torre Pendente che l'ha resa famosa in tutto il mondo.
Ecco un tour di tre giorni per scoprire e vivere la città, partendo proprio dalla rinomata Piazza dei Miracoli per poi addentrarci nei tesori più nascosti, con un giro tra arte antica e contemporanea, movida, passeggiate romantiche e una conclusione rilassante in riva al mare. Pronti a partire?

location_on
1
Primo Giorno

La salita sulla Torre Pendente e un aperitivo in centro

Non si può dire di aver visitato Pisa senza passare per la celebre Piazza dei Miracoli, dove si ergono fiere sulla distesa erbosa le quattro magnificenze architettoniche. Si comincia con la Cattedrale, rivestita di marmo e dalla facciata scandita da colonne e statue, e si prosegue con il Battistero, un altro gioiello assolutamente da non perdere.

Arriva poi il momento tanto atteso: la salita sul Campanile, meglio conosciuto come Torre Pendente, che deve appunto la sua enorme fama alla sua leggera pendenza. La visita termina con il Camposanto Monumentale, al cui interno si trova la collezione di antichi sarcofagi romani e gli affreschi del Maestro del Trionfo della Morte.

Concludiamo la giornata con un aperitivo in Piazza delle Vettovaglie, uno dei cuori della movida pisana, e una cena a base di delizie locali come il Tartufo bianco di San Miniato.

location_on
2
Secondo Giorno

Una passeggiata d'arte che termina sul Lungarno

Iniziamo la giornata con una visita al Museo delle Sinopie dove si possono ammirare i disegni preparatori di numerosi artisti trecenteschi e quattrocenteschi che hanno lavorato per anni sulle pareti del Camposanto.
Il pomeriggio invece ci spostiamo al Museo Nazionale di San Matteo, per un percorso tra ceramiche, pittura e scultura che hanno caratterizzato l'arte pisana.
Da non perdere anche il Murales di Keith Haring, Tuttomondo, che si trova vicino alla stazione: una gigantesca e coloratissima opera dedicata al tema della pace.
Concludiamo la giornata con una passeggiata sul Lungarno, sotto il chiarore delle stelle sarà uno spettacolo unico e potremo così ammirare la piccola Chiesa di Santa Maria della Spina, un vero gioiello del gotico.

location_on
3
Terzo Giorno

La seconda torre pendente e una cena sul mare

Per il terzo giorno a Pisa andiamo alla scoperta dell'altra torre pendente della città: sì perché non c'è solo il Campanile in Piazza dei Miracoli a essere inclinato, ma anche quello della Chiesa di San Michele degli Scalzi, che si trova nel quartiere delle Piagge, poco lontano dall'Arno. La torre campanaria della chiesa pende di ben 5 gradi, anche in questo caso a causa della conformazione del terreno.

Concludiamo il tour pisano arrivando fino al mare, a Marina di Pisa, dove si trova la foce del fiume Arno e dove si può passeggiare sulla spiaggia, ammirare il tramonto e infine gustare una cena di pesce, assaggiando magari il celebre Cacciucco.

&
Altre proposte
&
Arte e Cultura