Sigaro Toscano
content_cutAltro

Sigaro Toscano e Tabacco Kentucky

Frutto di una lunga tradizione che affonda le sue radici nella cultura e nel territorio della Valtiberina

style
Categoria
Altro

Si vuole che il sigaro toscano sia nato per caso agli inizi dell’Ottocento, quando, in seguito ad un acquazzone estivo, un raccolto di tabacco bagnato iniziò a fermentare. Per non perdere il tabacco, fu deciso di utilizzarlo come ripieno di un nuovo tipo di sigaro che ebbe un clamoroso successo.

Il Toscano Extra-vecchio nasce nel 1953 grazie alle tecniche di perfezionamento del sigaro Toscano, è frutto di una lunga tradizione che affonda le sue radici nella cultura e nel territorio della Toscana. Slow Food Arcigola ha inserito il sigaro toscano tra i 91 presidi eno-gastronomici, valorizzando per la prima volta i Toscani Extravecchi come prodotto agricolo che rappresenta la filiera regionale dalla coltivazione del tabacco Kentucky in Valtiberina alla fabbricazione del sigaro.

Il toscano Extravecchio è un sigaro fermentato appartenente alla fascia”pregiati” ed è confezionato utilizzando i soli tabacchi Kentucky coltivati soprattutto in Valtiberina. Rispetto al tradizionale procedimento di lavorazione l’Extravecchio richiede una fermentazione più lunga e completa del ripieno, seguita, a confezionamento avvenuto, da un lungo periodo di maturazione. Insieme alla scrupolosa “cura a fuoco” delle foglie utilizzate, tale lavorazione conferisce all’Extravecchio un aroma tipico, un profumo gradevole e penetrante, un gusto forte e vivace.

 

&
Scopri questa zona turistica
Valtiberina
L'Alta valle del Tevere, o Valtiberina, è il lembo più orientale della Toscana e trae il nome dal fiume che l'attraversa in tutta la sua lunghezza, fino al confine con l'Umbria. ...
Scopri Valtiberinakeyboard_backspace