Cristallo

Cristallo di Colle Val d'Elsa

Viaggio nella Boemia d'Italia

style
Categoria
Cristallo

Chiamata la “Boemia d’Italia”, Colle di Val d’Elsa col suo cristallo rappresenta uno straordinario esempio di trasferimento e innovazione di sapere innestati su un’antica tradizione vetraria, attestata nella zona fin dal XV secolo. Le fornaci e le vetrerie attive a Colle fin dal Quattrocento fanno di questo luogo il depositario di antiche tradizioni considerandolo, a pieno titolo, legittimo depositario di un’antica arte locale quale quella della produzione e incisione del vetro e del cristallo.

Cristallo di Colle Val d'Elsa - Credit: Cucini Franco Moleria

La distinzione tra vetro e cristallo sta nell’aggiunta in quest’ultimo dell’ossido di piombo, il cui effetto è quello di aumentare la densità del vetro. Ovvero: quando colpisce il cristallo, la luce viene rifratta in modo più deciso di quanto accade con il vetro normale, dando quindi quell’effetto di grande brillantezza tipico del cristallo.


Ecco le aziende artigiane coinvolte:

1. Boreno Cigni - Vicolo delle Fontanelle, 53034 Colle di Val d'Elsa (SI)
2. Cristalleria La moleria Gelli - Via delle Romite 26-28, 53034 Colle di Val d'Elsa SI
3. La Grotta del Cristallo - Zona industriale, lotto n°8, 53034 Belvedere Colle di Val d'Elsa SI

&
Artigianato