fb track
Giuncugnano
Photo ©verseguru

Giuncugnano

Lungo sentieri incontaminati sul tetto della Garfagnana

Giuncugnano è sul tetto della Garfagnana, essendo posto nel suo punto più alto. Date la posizione elevata e il fatto di essere circondato da una fitta vegetazione boschiva, il borgo di Giuncugnano si sviluppò nel corso dei secoli in una condizione di isolamento che non gli permise di usufruire delle infrastrutture che nel frattempo arrivavano alle altre località della Garfagnana. Anche per questo il territorio di Giuncugnano è ideale per gli appassionati di trekking, vista la possibilità di entrare a contatto con la natura lungo sentieri immersi in un verde incontaminato.

Uno spot ideale in questo senso si trova al confine tra la valle della Garfagnana e quella della Lunigiana, a 1034 metri di altezza sul livello del mare, ed è Parco dell’Argegna. Questo altopiano domina splendide distese di prati e boschi di faggio e conifere, offrendo come cornice a chi vi si addentri lo stupendo paesaggio delle Alpi Apuane. Una volta arrivati quassù vale la pena arrivare al Santuario della Madonna della Guardia, dove ammirare la campana votiva degli alpini, posta sul punto più alto del Monte Argegna.

Gli abitanti di Giuncugnano continuano a far vivere antiche tradizioni rievocate soprattutto durante i mesi estivi. La più suggestiva di queste è certamente il Maggio, un canto drammatizzato tipico della cultura popolare di questi luoghi. Capoli, una frazione del comune, nei mesi estivi accoglie gli appassionati del Maggio in un caratteristico spiazzo, dove bravissimi attori dilettano il pubblico con storie drammatizzate tratte dalla tradizione epica e religiosa e adattate alla sensibilità popolare.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Giuncugnano
&
Il territorio
Garfagnana

Garfagnana

Una terra ricca di storia e boschi incontaminati
Un territorio incantevole, racchiuso tra le Alpi Apuane e l'Appennino Tosco-Emiliano e solcato dal fiume Serchio, ricco di storia e tutto da scoprire. ...
Approfondiscikeyboard_backspace