Capalbio - Fiori di campo

Un percorso in bici verso il Giardino dei Tarocchi

La magica Costa d'Argento adatta anche ai meno esperti

Si tratta di un itinerario abbastanza breve, ma in pochi chilometri si ammirano le principali bellezze della Maremma: i piccoli borghi, la natura selvaggia e amara, l'arte che invade il paesaggio

PERCORSO
Punto di partenza e di arrivo: Capalbio
Difficoltà: Facile, Media
Tipo di strada: Asfalto
Lunghezza: 18,000 Km
Dislivello: 240 m

Itinerario di breve chilometraggio senza particolari difficoltà altimetriche; la salita verso Capalbio infatti è pedalabile e non presenta pendenze impegnative. Molto bello da un punto di vista paesaggistico. Consigliata la visita al Giardino dei Tarocchi. Possibilità di ristoro a Borgo Carige.

Si lascia il borgo di Capalbio segendo le indicazioni per Pescia Fiorentina, Manciano e Marsiliana. Passati davanti all'ufficio postale si si imbocca la S.P. 75 "Pescia Fiorentina" che esce dalla zona abitata costeggiando il cimitero. La strada è molto bella, costeggiata da muri in pietra e immersa nel verde di oliveti, querceti e lecceti, si sviluppa in prevalente discesa. Dopo 3 km, all'incrocio, si prosegue dritti verso Pescia Fiorentina e Giardino dei Tarocchi. La strada procede in discesa snodandosi in un bellissimo ambiente collinare che sintetizza tutti gli aspetti della campagna maremmana.

Raggiunto un incrocio (6.1) si procede in direzione Chiarone Scalo proseguendo sulla S.P. 75 che regala un profilo altimetrico vario, prima con una discesa a gradoni, poi con un tratto vallonato fino alla deviazione per il Giardino dei Tarocchi in località Garavicchio (7.8). Poco dopo, circa 200 m, si lascia la S.P. 75 per girare a destra sulla S.P. 93 "Pedemontana" (8) verso Carige.

La Pedemontana ha un andamento ondulato, è accompagnata da belle querce da sughero e attraversa tipiche campagne maremmane con oliveti, vigneti, campi di grano e case coloniche. Raggiunto Borgo Carige, alla fine del centro abitato (12.7), si lascia la Pedemontana per imboccare, sulla destra sulla S.P. 63 verso Capalbio. Dopo circa 2 km la strada lascia la campagna per entrare in una fitta lecceta dove comincia la salita pedalabile verso Capalbio (18).
&
In bicicletta