Sulle tracce degli Etruschi in Val di Merse

Un itinerario nella storia in bicicletta

Il percorso alterna strade asfaltate a tratti di strada bianca, si consiglia l'uso di una mountain bike. La Befa è l'unico punto di contatto della Val di Merse con il treno. Nella stazione sulla linea Siena-Grosseto, si ferma un treno al giorno.

Prima tappa
Sulle tracce delle antiche miniere
La campagna intorno a Murlo - Credit: Antonio Cinotti

Partendo dal parcheggio ai piedi del castello di Murlo si scende su asfalto verso la frazione delle Miniere di Murlo (km 2). Dalle miniere si prosegue su sterrato fino ad un incrocio su un tornante (km 2,5): da lì si scende sulla sinistra verso la sbarra di legno dove inizia il percorso didattico della “Vecchia Ferrovia delle Miniere”. Il sentiero è stato realizzato lungo una direttrice che non supera una pendenza del 4%; la sua particolarità, oltre al fascino paesaggistico della stretta ed impervia gola formata dai calanchi del Torrente Crevole, è quella di essere attrezzato con cartellonistica informativa della flora e della fauna, con aree di sosta e infrastrutture di tutela della sicurezza dei visitatori (lungo il tracciato, attenzione ai punti un po' più stretti e esposti).

Seconda tappa
Alla Befa, panorama sulle Crete
Cascina sulle crete sensi

Alla fine del sentiero, dopo aver oltrepassato il vecchio mulino della Befa e guadato il torrente, si arriva in corrispondenza del piccolo borgo de La Befa (km 6). L'itinerario, ritrovato l'asfalto all'inizio del villaggio de La Befa, piega a sinistra e dopo appena 300 m, la strada torna sterrata. Qui inizia la salita più impegnativa del percorso, fino al bivio con la SP 34/c-d “di Murlo” al km 9. A questo punto la Val di Merse si spoglia del bosco affacciandosi verso le straordinarie terre nude delle Crete Senesi: sulla destra è ben visibile il profilo della città di Montalcino.

Terza tappa
Sui passi dell'Eroica
Murlo, Toscana - Credit: Phillip Capper

All'incrocio caratterizzato da un imponente cipresso si seguono le indicazioni per Buonconvento/Bibbiano, si oltrepassa il bivio per la fortezza di Castelnuovo Tancredi e si arriva in località Bibbiano, dove si prosegue a sinistra per Buonconvento sulla SP 34/c “di Murlo”. La strada scende in modo deciso e, percorso 1,4 km, proprio alla fine della discesa, si piega ancora a sinistra imboccando una strada sterrata (km 12,700). Si pedala sullo sterrato de La Piana, intercettando un tratto del percorso Eroica: i primi 4 km sono pianeggianti, poi si sale per 1,5 km in modo dolce fino a ritrovare la SP 34/c-d, dove si piega a destra in direzione Murlo, che si raggiunge dopo 4 km.

&
In bicicletta