Crete senesi

Safari tra Crete e Val d'Orcia:
in fuoristrada tra paesaggi unici

Itinerari tra arte, natura e cose buone

Alla scoperta delle Crete Senesi e della Val d'Orcia, tra dolci colline e città d'arte, castelli, chiesette medievali e borghi disabitati. Itinerari di varia lunghezza specialmente su strade bianche tra località uniche come Pienza, Monticchiello, San Giovanni d'Asso e San Quirico d'Orcia. Accompagnati da una guida esperta i turisti si avventureranno tra boschi, vigneti, borghi e castelli alla scoperta di piccole botteghe, di sapori da ricordare e di panorami da immortalare.

Safari per cacciatori d’arte, di natura e cose buone – Itinerari di 4 ore

Crete Senesi
Il territorio delle Crete Senesi, colline simili a un mare immobile con castelli e chiesette medioevali e soprattutto panorami di bellezza sconvolgente. Un intreccio di linee curve dove la storia, la natura e l’uomo trovano un’armonia misteriosa. L’abbazia di Monte Oliveto Maggiore e il suo bosco di cipressi, i piccoli borghi di contadini e le enormi fattorie disabitate.


Val d’Orcia patrimonio dell’umanità Unesco

Un percorso tra città d’arte e antichi borghi disabitati. Campi coltivati e separati da file di cipressi, poderi in pietra e greggi di pecore. Un angolo di campagna, patrimonio dell’Unesco, scelto da attori, ambasciatori, architetti, editori attratti dalla bellezza suggestiva del paesaggio collinare.

Campagna sconosciuta
Un’insolita avventura attraverso un paesaggio dalle tinte forti e colorate. Un’esperienza fuori dagli schemi alla scoperta di un angolo della Toscana sconosciuto e ricco di contrasti, scelto da due ex ministri tedeschi per le loro case di vacanza.

“Grandi Safari”
Indiana Jones alla scoperta della Toscana – Itinerari di 7 ore  
Crete Senesi e Brunello di Montalcino
Il paesaggio lunare adorato dai fotografi e dai cercatori di tartufo bianco. Castelli, abbazie e cantine raccontano storie misteriose e in qualche caso crudeli di Imperatori, Santi e contadini. Il tartufo bianco, il suo territorio lunare e suggestivo, le sue riserve e il suo sapore. Il vino Brunello con i suoi vigneti, le sue cantine e il suo prelibato assaggio.

Val d’Orcia e le sue antiche sorgenti termali
La campagna più bella del mondo iscritta dall’Unesco nel patrimonio dell’Umanità. L’acqua antica protagonista di questo territorio con le sorgenti, un centro termale medievale e il Parco dei Mulini, con le grotte ipogee scavate per utilizzare l’acqua termale. Un monastero nel bosco con uno splendido affresco nel refettorio. Due spuntini di fronte a panorami mozzafiato e un pranzo accanto a una piazza piena d’acqua.

Val d’Orcia – Panorami famosi

Gli scorci più famosi della Toscana e il km di strada più bello d’Italia. La città progettata per Papa Pio II e i suoi luoghi segreti. Castelli, rocche, fattorie fortificate e ospedali lungo la Via Francigena che nel medioevo veniva percorsa dai pellegrini che andavano a Roma.

Per contatti:

Alessia Bianchi
Tel. 0577 662108
pr@cinellicolombini.it
www.cinellicolombini.it