Torre di Calafuria

Mare e sapori: la strada del gusto nella Costa degli Etruschi

In viaggio da Quercianella a Castiglioncello

Un percorso tra paesaggi unici e le ricette della cucina marinara: questo il tema dell'itinerario che vi suggeriamo e che parte immediatamente a sud di Livorno. Il tratto di strada litoranea che costeggia il mare sino a Quercianella si affaccia su una scogliera di pietra rosata di rara bellezza, dalla quale è possibile la discesa a cale e calette che si aprono su un mare di particolare trasparenza, rinomato per i suoi fondali ricchi di fauna e flora mediterranea, mèta ideale per le attività subacquee.

Su questo splendido scenario si affacciano quelle che un tempo furono fortificazioni costiere, come la Torre di Calafuria, il Castello del Boccale ed il Castello del Romito. Qui abbonda la buona gastronomia a base di pesce fornito da pescatori locali, ancor più apprezzata se assaporata nella cornice delle splendide terrazze dei ristoranti che si affacciano sul mare. Percorrendo l’Aurelia arriviamo a Castiglioncello, località turistica di grande prestigio internazionale, nota come "la perla del Tirreno".

Castiglioncello, per la sua bellezza, ha ispirato e tuttora è mèta di artisti, pittori, scrittori e poeti. Celebrata dai Macchiaioli, ricercata da molti protagonisti del mondo della cultura e dello spettacolo, rappresenta un centro importante di eventi artistici e scientifici. Ma Castiglioncello è anche una località sportiva, dove poter praticare tutti gli sport marinari, il tennis ed il trekking. L'accoglienza, di antica tradizione, offre moltissime possibilità di soggiorno ed i numerosi ristoranti propongono una cucina di qualità, grazie anche alla freschezza del pesce, garantita dalla locale attività di pesca.

Di un certo interesse nella zona è anche una rinomata attività di produzione di miele e dei suoi derivati (tra cui un liquore chiamato idromele). Proseguendo verso sud si incontrano Rosignano e Vada, località dove si è sviluppato un circuito della ristorazione di alta qualità. Una visita al borgo medievale di Rosignano Marittimo è d’obbligo. La grande valenza enogastronomica della zona ha suggerito un abbinamento particolare tra vela e cibo; qui ogni anno a settembre, viene organizzata “La Rotta del Vino”, manifestazione che combina vela, vini e gastronomia con 30 equipaggi in regata insieme con gli chef che cucinano a bordo delle barche e abbinano i loro piatti ai vini della Costa degli Etruschi.

Cecina è una nota località balneare, frequentata da affezionati ospiti italiani e stranieri. Contrariamente a quanto spesso accade in molte località marine ove la presenza di numerosissimi turisti ha portato ad un certo decadimento della qualità della ristorazione, qui si possono trovare numerosi ristoranti e trattorie di elevata qualità, che spesso abbinano la tradizione gastronomica della zona alla cucina più innovativa e di tendenza; non è un caso che proprio nell’area di Cecina, si trovino locali premiati dalle varie Guide del gusto.

Accanto alle ricette di pesce, esistono molte altre prelibatezze basate su una cucina di territorio che esalta la selvaggina e le verdure di stagione. Anche in questo caso, gli aromi locali ed il ricco sapore dei piatti cucinati si fondono con le note speziate degli eccellenti vini della zona, recentemente rivalutata area di eccellenza per la produzione di vino, con la nascita della nuova Doc “Terratico”.