L'Eroica nelle Terre di Siena

L’Eroica: strade bianche e bici d’epoca

Le Terre di Siena sulle due ruote

Un percorso che concilia il benessere con la bellezza e i panorami mozzafiato delle Terre di Siena. Su due ruote si attraversano i sentieri più impegnativi ma anche più sensazionali, tra asfalto e sterrato.

L’Eroica è ormai un appuntamento cult assolutamente unico. Ideata e promossa dall’Associazione Parco Ciclistico del Chianti, grazie “all’eroica passione di Giancarlo Brocci", è una gara dove la classifica conta poco rispetto al contenuto che ispira la manifestazione. Gli eroi di oggi sono appassionati ciclisti e collezionisti, pedalano nel terzo millennio ma hanno un cuore forte e antico.

Le strade sterrate del Chianti, della Val d’Orcia e delle Crete sono protagoniste confermandosi simboli di una viabilità a misura d’uomo e di una zona ancora integra dal punto di vista ambientale. Il percorso richiede ai partecipanti la capacità di soffrire e sudare senza perdere il sorriso e la soddisfazione di trascorrere una giornata di puro ciclismo.

L’Eroica si sviluppa su percorsi con distanze variabili da 38 a 200 km, prevalentemente su strade sterrate partendo e arrivando a Gaiole in Chianti. Si tratta infatti di una rievocazione con biciclette antiche dove i ciclisti adeguano anche l’abbigliamento al tenore della manifestazione. L’assistenza agli “eroici” è assicurata da un cordone di auto e moto d’epoca. La partenza avviene “alla francese”, vale a dire alla spicciolata, prima che il sole si svegli.

I punti ristoro diventano momenti goliardici dove, anziché ingoiare maltodestrine e integratori, si beve vino si mangia pane e capocollo con pecorino e si rimonta in sella sgranocchiando acini gustosissimi. Qualcuno più organizzato porta nelle tasche della maglia “mattoncini” di polenta avvolta in carta di giornale.

L’Eroica si svolge in concomitanza con il tradizionale rito della vendemmia. L’evento è accompagnato da una serie di manifestazioni collaterali come l’esposizione di biciclette con oltre mezzo secolo di vita, la presentazione di libri e le mostre fotografiche a tema sul ciclismo eroico che trasformano la piazza di Gaiole in un accogliente punto di incontro. L’Eroica è anche una gara per professionisti inserita nel circuito internazionale delle grandi classiche, prevista in calendario nel mese di marzo prima della Tirreno-Adriatico e della Milano-Sanremo.

L'Eroica in bici sulle strade bianche senesi - Credit: Gian Luca Gagino

La Monte Paschi Eroica entra così nelle corse epiche come la Parigi-Roubaix e il Giro delle Fiandre: niente pavé e muri ma le strade bianche della Toscana di oggi e del ciclismo di un tempo. Da pedalare o da vedere l’Eroica rappresenta un’occasione unica di vivere un’esperienza dove il ciclismo è espressione di una cultura antica ancora lontana e ignara dell’esasperazione che caratterizza lo sport dei nostri tempi.

L'Eroica - Credit: Tetedelacourse
&
In bicicletta