La Strada dei Vini di Cortona: tra vigneti e oliveti dell'Aretino

Percorso tra enogastronomia e natura

Il più tipico e splendido paesaggio toscano accoglie il visitatore che si avvicina a Cortona: una campagna splendida, immersa tra vigneti e oliveti, in cui si snoda la Strada dei Vini di Cortona, un percorso turistico enogastronomico che vanta una lunghissima tradizione enologica.
 
Le prime tracce documentate di produzione di vino in Cortona risalgono al III secolo a.C. Al Museo di Cortona è conservata la Tabula Cortonensis, sorta di contratto, che testimonia la transazione di un vigneto. Da allora, nel corso dei secoli, Cortona si è arricchita non solo della sua eccellente produzione vinicola, con il riconoscimento della D.O.C. Cortona, ma anche di artisti come Pietro Berrettini, Luca Signorelli, Gino Severini, di opere architettoniche come la chiesa Santa Maria delle Grazie al Calcinaioprogettata da Giorgio Martini, o la chiesa di San Francesco concepita da Frà Elia da Cortona e prima chiesa francescana costruita fuori da Assisi.
La produzione di vini  sul territorio è di altissimo livello, senza dimenticare prodotti gastronomici unici, come la bistecca di Chianina, i salumi di Cinta Senese e i formaggi tipici come il pecorino.
Per accogliere gli ospiti che volessero visitare questi meravigliosi percorsi non manca una vasta scelta di strutture ricettive che va dagli agriturismi ricavati dalle tipiche case coloniche in pietra alle lussuose ville signorili, dai Bed & Breakfast ai raffinati alberghi.
 
people
Le voci della rete
&
Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori