Museo "I minerali elbani della gente di Rio"

La costa del ferro da scoprire in bici

Suggestivi panorami sull'Isola d'Elba

Un itinerario di media difficoltà che interessa le località più belle e conosciute dell'isola dell'Arcipelago Toscano: Rio Marina, Cavo e Rio nell'Elba. Adatto a chi ama stare all'aria aperta e ammirare i paesaggi

PERCORSO
Punto di partenza e arrivo: Rio Marina
Lunghezza: 21 km
Dislivello 360 m circa
Altimetria: min. 2 – max. 235
Tipo di strada: asfalto
Difficoltà: medio

Note: l’itinerario tecnicamente non presenta alcuna difficoltà ma non si tratta di una pedalata in riva al mare; il primo tratto (4 km) si caratterizza per alcuni saliscendi; la salita “della Parata” tra Cavo e Rio nell’Elba pur non troppo ripida si “allunga” per 7 km.

Da Rio Marina si parte sulla strada costiera in direzione di Cavo. Poco dopo la partenza la strada piega verso l’interno e si pedala in leggera salita. Percorso 1,5 km si torna a scendere verso il fosso del Rio Albano per poi continuare lungo una breve salita (0,6 km) e ancora un falsopiano di circa 1 km fino alla Cala del Telegrafo dove inizia una piacevole e graduale discesa che segue il profilo costiero e termina sul lungomare di Cavo, ideale luogo per una breve sosta e per uno spuntino energetico e rifornimento acqua.

In ogni caso prima di proseguire verso Rio nell’Elba conviene effettuare una breve deviazione: dal lungomare di Cavo, attraversando una zona di villette residenziali, si raggiunge il vicino Capo Castello, punto panoramico che allunga lo sguardo sull’isola dei Topi e sul Capo Vita, estremità settentrionale dell’isola. Per proseguire l’itinerario si ripercorre la via già effettuata fino al lungomare di Cavo dove inizia la strada in direzione di Rio nell’Elba.

Comincia così il tratto più impegnativo del percorso, vale a dire la bella strada detta della Parata; si tratta di una salita molto pedalabile immersa nella macchia che in circa 7 km raggiunge i 242 metri di altitudine del passo della Parata, situato tra il monte Serra (a destra) e la torre del Giove (sulla sinistra): la strada guadagna quota gradualmente senza strappi faticosi ma richiede una certa cautela per la sua lunghezza. Dal valico non resta che seguire la strada preoccupandosi solamente di accarezzare i freni e pedalare dolcemente per far girare le gambe. Comincia infatti la spettacolare discesa che raggiunge rapidamente (circa 3 km) il borgo di Rio nell’Elba: il luogo merita una sosta prima di intraprendere la parte finale dell’itinerario che fa rotta verso il punto di partenza ancora in discesa per circa 2,5 km fino a Rio Marina, nuovamente sulla costa.

&
In bicicletta