Ombrone - foto: © Archivio fotografico Scala

La Bassa Valle dell'Ombrone in bici

Un tour che attraversa i borghi e i paesaggi più belli della Toscana

L'itinerario compie un anello intorno alla valle dell'Ombrone nella sua ultima parte tra i contrafforti dell'Amiata e la città di Grosseto
PERCORSO
Punto di partenza e di arrivo: Campagnatico
Difficoltà: Media
Tipo di strada: Asfalto
Lunghezza: 42,300 Km
Dislivello: 340 m

Le strade sono poco trafficate e si percorrono solo 3 km sulla via Scansanese (S.P. 159) abbastanza trafficata. L'altimetria nella prima metà del percorso è "allegra" ma non presenta particolari difficoltà. Da considerare, nella gestione delle proprie energie, che la parte finale richiede freschezza per affrontare senza problemi gli ultimi 4,5 km di salita. Punti di ristoro, oltre a Campagnatico, si trovano a Marrucheti, Istia d'Ombrone, Arcille e Sant'Antonio.

L'itinerario comincia di fronte al palazzo del Comune di Campagnatico. Si parte subito in evidente discesa in direzione di Grosseto e Scansano (non seguire l'indicazione verso la Si-Gr a 4 corsie). Quasi subito si raggiunge un incrocio a T dove si prosegue a sinistra, ancora in discesa seguendo le indicazioni per Grosseto, Scansano e Granaione. Dopo circa 1 km (1,4) si prende la strada sulla destra, S.P. 44 "Conce" in direzione Marrucheti e Istia d'Ombrone.

Si procede in discesa tra oliveti e vigneti. Dopo circa 2 km termina la discesa e si pedala senza difficoltà ancora tra poderi, ulivi e vigne. Poco dopo la strada segue l'andamento ondulato delle colline che delimitano la pianura in cui scorre il fiume Ombrone. Percorsi 6,5 km dalla partenza si raggiunge la pianura fluviale e poco dopo si comincia a guadagnare quota pedalando in salita per circa 2,5 km fino allo scollinamento (9 km). Si scende per circa 1 km e si prosegue in saliscendi assecondando i profili delle colline fino alla frazione di Marrucheti (11,8) dove c'è un punto ristoro (bar e osteria).

Da qui si scende per un paio di km e poi si prosegue ancora in pedalabile saliscendi fino alla pianura (17) arrivando a costeggiare la destra orografica dell'Ombrone. Poco dopo si raggiunge la frazione di Stiacciole (19,7) dove, nei pressi dell'incrocio a T, si piega a sinistra imboccando la S.P. 159 in direzione Scansano. Dopo 300 m si piega ancora a sinistra per entrare nel borgo medievale di Istia d'Ombrone (21).

Attraversato il paese si torna sulla S.P. 159 "Scansanese" dove si piega a sinistra pedalando lungo il ponte (22) che oltrepassa il corso fluviale dell'Ombrone. Dopo circa 2,5 km si lambisce una stazione di servizio con punto ristoro e subito dopo (24,8) si lascia la Scansanese piegando a sinistra in direzione Arcille sulla S.P. 17 "Voltina". Oltrepassato il ponte sul torrente Trasubbie (27,6) si pedala verso la vicina Arcille (28,8) dove si entra in una rotonda e si gira a sinistra in direzione Campagnatico e Cinigiano continuando a pedalare sulla S.P. 17 passando per la frazione di Sant'Antonio (32).

La S.P. 17 procede dritta e spedita, non è molto larga e poco trafficata ma si consiglia di mantenere prudentemente la destra e fare attenzione alle auto che potrebbero passare a velocità sostenuta. Dopo Sant'Antonio si pedala per 1,5 km fino al bivio (33,5) dove si piega a sinistra in direzione Campagnatico sulla S.P. 18. Poco meno di 3 km e si giunge al tratto sopraelevato sulla pianura dell'Ombrone e il ponte sul fiume (37,5). L'ultimo tratto dell'itinerario si svolge in salita per raggiungere Campagnatico: si sale per 4,4 km fino al bivio a destra per il centro del paese (42,3).
  • directions_bike
    Mezzo di trasporto consigliato
    Bicicletta
&
In bicicletta