53CW4023-crete-SI

In bici tra la Val di Merse e le Crete Senesi

Un percorso mozzafiato per i cicloamatori

L’itinerario si distende a cavallo fra due ambienti naturali diversi quanto affascinanti: ad oriente le sinuose colline delle Crete Senesi e ad occidente i rigogliosi boschi della Val di Merse.
PERCORSO
Punto di partenza ed arrivo: Murlo
Livello di difficoltà: Medio
Lunghezza: 28 Km
Dislivello: 460 m
Tipo di strada: Misto
Tipo di bici: Tutto terreno, Da strada
Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

Partendo dal parcheggio ai piedi del castello di Murlo si scende sulla SP 34/c-d “di Murlo” in direzione di Vescovado di Murlo, e dopo aver oltrepassato il piccolo borgo (km 1.7), si prosegue sulla SP 33 “della Rocca di Crevole” in direzione di Casciano di Murlo e Grosseto. Dopo appena 600 m si arriva nei pressi del villaggio di Lupompesi e, all'incrocio successivo, al km 2.8, si gira a destra verso Radi. Poco dopo la SP 34/b “di Murlo” si trasforma in una bella strada bianca ben battuta di 4 km, che inizialmente scende in modo deciso, per poi addolcirsi e continuare, una volta entrati nel territorio del comune di Monteroni d'Arbia oltrepassato il torrente Stile, su brevi sali scendi fino ad un incrocio immerso nella campagna con al centro un pittoresco cipresso (km 7.3). Da qui, dopo 200 m, proseguendo dritti è possibile visitare il piccolo borgo di Radi.

Dall'incrocio col cipresso si prosegue lungo la SP 23/b “di Grotti” alla volta delle Ville di Corsano. La strada, che nel frattempo è ritornata asfaltata, segue l'andamento delle colline, disegnando continui saliscendi abbastanza impegnativi, fino alla pieve di San Giovanni Battista a Corsano che appare sulla sinistra in tutta. Da qui mancano 1.2 km per arrivare nella frazione delle Ville di Corsano dove, giunti all'incrocio con la SP 46 (delle Ville di Corsano), si svolta a sinistra in direzione di Casciano di Murlo. Dopo 900 m di salita si arriva ai piedi dell'imponente castello di Grotti (km 12.6), fortilizio medievale successivamente trasformato in villa signorile. Continuando a pedalare su un falsopiano di circa 2 km si passa accanto alla fattoria di Pulcianese, poi alla tenuta della Selva, punto da cui la strada scende per 1 km.

Finita la discesa inizia una salita impegnativa di 2.3 km circa, che poco dopo ci riporta nel comune di Murlo. All'incrocio alla fine della salita si prende la SP 33 verso Vescovado di Murlo. Dopo 800 m si arriva al valico del Rospatoio (512 mt s.l.m.), e si inizia a scendere lungo una discesa panoramica sulle Crete Senesi. Percorsi 2.2 km si passa ai piedi della rocca di Crevole, oggi ridotta ad un torrione diroccato ma che in passato, insieme a Murlo, fu una delle residenze più importanti del vescovo di Siena. Continuando ancora per altri 3.5 km, si lambisce Lupompesi e si raggiunge quindi Vescovado di Murlo. Da qui, salendo per poco meno di 2 km, si rientra al castello di Murlo.
  • directions_bike
    Mezzo di trasporto consigliato
    Bicicletta
&
In bicicletta