Campagna mugellana

In bici sulle colline del Mugello

Gli affascinanti tesori da scoprire

 

DATI TECNICI:
Partenza/arrivo
: Borgo San Lorenzo
Lunghezza: 40,3 km
Durata: 2h e 15 min circa
Dislivello: 253 mt
Difficoltà: media
Fondo stradale: da appena accettabile a buono, asfalto
Tipologia di percorso: cicloescursionisti

Si parte da Borgo San Lorenzo, la cittadina di maggiori dimensioni del Mugello, nonché snodo principale dei servizi di tutta l’area, e ci si avvia verso Firenze lungo la strada Faentina. Attraversato il fiume si abbandona subito la provinciale svoltando a sinistra in direzione di Sagginale e si inizia a percorrere il fondovalle del fiume Sieve. La strada è ampia ma il traffico è scarso.

Abbandonato il fondovalle svoltando a destra in direzione di San Cresci, il traffico è inesistente ma la strada diviene stretta, dissestata e prende a salire prima a strappi e poi in maniera continua. Le pendenze sono forti e superano in alcuni punti il 12-14%. Dopo il km 5,9 sono benvenuti 100 mt di piano che ci permettono di respirare, ma successivamente la salita riprende anche se con pendenze inferiori. Al km 7 spunta fra gli alberi il campanile della bella chiesa di San Cresci e questo segnala che siamo quasi alla fine della salita, infatti dopo 300 mt inizia un tratto di discesa. Ville e case coloniche punteggiano questa zona dove il tempo sembra scorrere più lentamente che in città.

Dopo il km 8,5 la strada riprende a salire con impennate assai dure conducendoci ad Arliano. Ancora un chilometro di leggera salita e giungiamo a Campestri, il punto più alto di questa escursione (461 mt s.l.m.). Qui inizia una discesa ripida e tortuosa che ogni tanto lascia ammirare il panorama della Val di Sieve con la cittadina di Vicchio di Mugello in lontananza. Al km 12,2 una fontana permette di riempire le esauste borracce e, dopo un chilometro e mezzo, siamo di nuovo nel fondovalle.

Svoltiamo a destra in direzione di Vicchio. Dopo poche centinaia di metri incrociamo la strada per Barbiana (deviazione di 5 km), il minuscolo borgo dove si è svolta la vicenda, controversa ma di grande valore morale ed educativo, di don Lorenzo Milani. Al km 16,4 giungiamo a Ponte a Vicchio con il suo caratteristico scavalco sulla Sieve. Continuiamo in un paesaggio antico che odora di vino e salumi toscani in direzione di Dicomano, lungo questo dolce tracciato che si snoda nell’ombreggiato fondovalle incassato fra il monte Giovi e il fiume Sieve.

Oltrepassato il piccolo abitato di Bovino, si svolta a sinistra per Dicomano; attraversando il centro del paese, s'imbocca la strada provinciale che ci riconduce a Borgo San Lorenzo. I 15 chilometri fra i due centri sono gli stessi percorsi dal Giro d’Italia 2007 nella tappa Spoleto - Scarperia, dopo aver valicato l’Appennino al Passo di Croce ai Mori.
&
In bicicletta