In bici dalle colline di Firenze fino a Vallombrosa

Un itinerario nella natura dei boschi fiorentini

Una pedalata attraverso paesaggi da cartolina, immersi nel verde dei boschi della zona di Vallombrosa

PERCORSO

Partenza/Arrivo: Firenze

Durata: 4.10 h

Distanza: 108 km

Bici consigliata: bici da strada

Il giro è piuttosto impegnativo; ci vuole molto allenamento e partire alla mattina presto (mesi più caldi), poiché vi sono varie salite da percorrere ed alcune sono assolate. Si parte da Firenze e si arriva a Pontassieve, poi si va verso la Rufina ed appena entrati in paese al cartello “Falgano” si gira a destra (un po' prima del ponte). Per raggiungere la location del Falgano si pedala una lunga salita a volte un po' meno dura e si arriva poi a Diacceto; da qui si continua sempre in salita, con qualche breve tratto di falsa pianura.

Il luogo è immerso nel bosco e, nella stagione più calda si può apprezzare una buona frescura. Il paesaggio, dove è libero dal bosco, è da cartolina.

La strada arriva sino ad intersecare quella che va alla Consuma. Allo stop, davanti al cartello per Pelago si gira per la Consuma. Poi arrivati in cima si scollina e si va verso Montemignaio. Si continua su un’altra lunga salita sino alla Abbazia di Vallombrosa e si gira per ritornare verso la Consuma.

Il percorso è immerso completamente nella foresta. Allo stop si gira a sinistra e, scendendo, si gira al cartello “Pomino”. Discesa molto lunga a tratti con curve cieche e impegnative, quindi fare attenzione alle auto che arrivano dalla parte opposta della strada. Da questa strada si raggiunge la Rufina. Girando verso sinistra si arriva a Pontassieve. Alla rotonda che interseca varie strade principali, si gira verso Rosano e si arriva a Firenze.

&
In bicicletta