trekking_1

Il percorso trekking di Colognole

Un viaggio nella Valle Benedetta lungo l'acquedotto, tra viste panoramiche e boschi

Punto di partenza e arrivo: Valle Benedetta
Lunghezza: circa 7 Km
Durata: 3-4 ore
Dislivello: 340 m circa
Percorso a piedi

Si parte dall’abitato di Valle Benedetta sulla via della Sambuca. Si prosegue sulla strada sterrata (mantenetevi sempre sulla traccia principale) che dopo il primo tratto di salita e il passaggio nei pressi dei ruderi di un mulino a vento si mantiene in quota nel bosco. Dopo poco meno di mezz’ora si esce dal bosco e si raggiungono i ruderi di un vecchio casale (loc. Calvario) in posizione panoramica. Da questo punto, dopo aver girato intorno al casale, si comincia a scendere avendo come riferimento un grande pino che campeggia solitario sul poggio; superato il pino si prosegue sulla dorsale che scende decisamente a valle mantenendosi leggermente sulla destra: mancando un tracciato segnato (si seguono le trecce del taglialegna) è questo il punto che richiede maggior attenzione per l’orientamento. Alla fine della discesa (10-15 minuti) s’interseca un evidente sentiero (incrocio a T): proseguite sulla destra fino al torrente che verrà guadato; il sentiero raggiunge in pochi minuti una baita in legno poco distante da un casale in pietra. Da questo momento si segue l’evidente carrareccia fino ad uno scollinamento che sbuca nella macchia; 30 m dopo la strada piega con decisione sulla destra mentre sulla sinistra parte il sentiero segnato del CAI (vernice bianco-rossa). Poco dopo il sentiero si biforca: mantenetevi sulla destra e scendete nella fitta vegetazione fino alle evidenti strutture dell’acquedotto settecentesco di Colognole. L’itinerario prosegue risalendo la valle lungo la bella struttura in pietra dell’acquedotto fino ad una strada sterrata dove si gira a sinistra e si giunge nei pressi della strada asfaltata di Collesalvetti. Sulla destra è ben visibile la traccia di una carrareccia dal fondo sconnesso che raggiunge dopo circa 1 Km Casa Pianone. Da qui si continua fiancheggiando la rete di recinzione della casa lungo uno stretto sentiero che passando nella fitta vegetazione (l’ultimo tratto segue i pali dei cavi elettrici) giunge sulla sterrata (percorsa all’inizio dell’itinerario) che scende a Valle Benedetta.

&
Altri itinerari
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In rutrum dui eu volutpat vestibulum.