Elba, Capraia e Giglio: trekking nell'Arcipelago Toscano

Parliamo delle isole dell'Arcipelago Toscano. Le sette meraviglie che costituiscono il Parco Nazionale sono l'Elba, il Giglio, Capraia, Giannutri, Montecristo, Gorgona e Pianosa: 18 mila ettari di terra e altri 60 mila di mare.
La mappa dell'Arcipelago Toscano
La mappa dell'Arcipelago Toscano
Prese letteralmente d'assalto da turisti e visitatori, d'estate le isole sono un'oasi di natura e benessere per chiunque ami stare in spiaggia a prendere il sole, fare escursioni subacquee e partecipare alle feste tradizionali. Ma perchè non andare controtendenza? Perchè non facciamo un viaggetto anche d'inverno? Sicuramente non potremo fare il bagno ma potremo comunque riscoprire angoli inediti del territorio, oppure fare trekking a picco sul mare! Equipaggiamento consigliato? Abbigliamento sportivo, scarpe adatte all’escursionismo; uno zaino per contenere acqua, un binocolo e una macchina fotografica.
Il percorso del Mausoleo all'Elba [Ph: www.parks.it]
Il percorso del Mausoleo all'Elba [Ph: www.parks.it]
Il primo itinerario per i più sportivi che vi propongo è all'Isola d'Elba: il percorso del Mausoleo. Tipologia dell’itinerario: Storico e naturalistico Grado di difficoltà: Medio Punto di partenza e di arrivo: Loc. Cavo, Rio Marina – Isola d’Elba Dislivello: 220 m Tempo di percorrenza: 3 h Cavo è una piacevole località balneare posta sulla costa nord orientale dell’Elba. Dal cuore del paesino si segue il lungomare Kennedy fino alla bella spiaggia di Frugoso, qui si prosegue su una strada sterrata che s’inoltra in una fitta macchia mediterranea colorata di fioriture. Il sentiero sale con ampi zig zag fino ad un bel tratto costiero. Verso la sommità della collina si trova il Mausoleo Tonietti, edificio progettato in stile neogotico dall’architetto Adolfo Coppedè. Da qui, salendo ancora dopo la biforcazione, si raggiunge la Solana Alta e si rientra dalla stradina che riporta nel sottostante abitato del Cavo.
Giglio - Percorso del bosco del Dolce [Ph: <a title=www.parks.it]" />
Giglio - Percorso del bosco del Dolce [Ph: www.parks.it]
Il secondo itinerario che vi consiglio è il percorso del Dolce all'isola del Giglio. Tipologia dell’itinerario: Storico e naturalistico Grado di difficoltà: Medio Punto di partenza e di arrivo: Piazza Gloriosa di Giglio Castello, Isola del Giglio Dislivello: 374 m Tempo di percorrenza: 2 h Da piazza Gloriosa a Giglio Castello, antico borgo medievale circondato da mura, si prende la strada asfaltata per Capel Rosso; sulla destra l’indicazione del sentiero “La Felce” porta nella lecceta secolare “Il Dolce”, uno dei più importanti polmoni verdi dell’isola. Qui entro sorgenti naturali si sviluppano i girini del discoglossosardo, un anfibio che vive nel ristretto areale delle isole del Tirreno, mentre tracce di carbonaie e palmenti per la spremitura dell’uva costituiscono l’impronta lasciata dall’uomo nei secoli. Si raggiunge la località balneare di Giglio Campese, collegata con i mezzi pubblici per tutte le direzioni.
Il percorso dello Stagnone a Capraia [Ph: <a title=www.parks.it]" />
Il percorso dello Stagnone a Capraia [Ph: www.parks.it]
Il terzo e ultimo itinerario è invece sull'isola di Capraia e si chiama percorso dello Stagnone. Tipologia dell’itinerario: Naturalistico Grado di difficoltà: Medio-difficile Punto di partenza e di arrivo: Chiesa di San Nicola, Isola di Capraia Dislivello: 450 m Tempo di percorrenza: 5 h 30’ ll sentiero inizia a fianco della chiesa di San Nicola ed attraversa aree aperte con fioriture primaverili di rare orchidee e piante campestri. Dopo un primo tratto pianeggiante, si prosegue per lo Stagnone salendo fino ad una prateria aperta ad anfiteatro verso il mare e sulla Corsica. Dopo poco si giunge al laghetto naturale “Lo Stagnone”, un habitat importante per la sosta dei migratori che giungono dall’Africa a primavera. Si riprende il cammino per le creste rocciose delle Penne, il punto estremo dell’anello: da qui inizia la discesa verso il paese, attraverso la vecchia colonia penale.   Per sognare ancora altri viaggi e altri itinerari, potete consultare www.islepark.it

Cover image credit: Anna Frisk https://annafrisk.wordpress.com/

&
Trekking e Outdoor