eco

Eco-Toscana: l'artigianato buono con la terra

A spasso per le colline pisane inseguendo il filo “green” della tradizione

Quattro tappe e quattro professionisti del fatto a mano si contendono il primato di "migliore amico" della natura. Dalla bellissima S. Miniato a Pisa orienteranno il vostro cammino alla scoperta di ecosostenibilità e recupero di sistemi di lavorazione ad impatto "0".


Il viaggio ha inizio da un fiore giallo e prezioso, forse più dell'oro: lo zafferano. Quante ricette semplici e squisite si possono inventare con questa spezia! Ma pochi sanno della pazienza con cui l'azienda Croco e Smilace la coltiva ed estrae.


Procedendo verso Pontedera potrete imbattervi nel pastificio Martelli, uno degli ultimi superstiti che confeziona ancora spaghetti e penne nella tradizionale carta gialla.

 
La foce dell'Arno si avvicina, così come le opere tessili di Laura de Cesare: filologa ed esploratrice delle fibre naturali più antiche, crea nella sua bottega accessori e sculture in lana amiatina e sarda, tutte rigorosamente intrecciate a telaio.


"Niente si distrugge: tutto si ricicla": ecco come ferro, cartone e legno conoscono una seconda vita sotto forma di innovativi arredi di design: merito di Altroprogetto e di chi come loro è mosso da immaginazione e rispetto per l'ambiente. Proseguite questo viaggio su http://toscana.artour.it/itinerari/itinerario-artigianato-bio-di-recupero

&
Scopri questa zona turistica
Valdarno Inferiore
Il Valdarno presenta un paesaggio in cui le colline tipicamente toscane dei dintorni di San Miniato, coperte di oliveti e costellate da cittadine e borghi medievali, contrastano con il fondovalle caratterizzato da un’attività produttiva e ...
Scopri Valdarno Inferiorekeyboard_backspace