Valdichiana

Dalla Val d'Orcia alla Valdichiana sulle tracce dei grandi rossi

Nei paesaggi da cartolina delle Terre di Siena

Partiamo dal borgo del Brunello, Montalcino, un gioiello medievale immerso nelle colline senesi. Basta uno sguardo sulla Fortezza trecentesca - dove attualmente si trova una splendida enoteca all’interno della quale è possibile degustare numerose etichette – per capire in un batter d’occhio l’assetto urbano medievale della città. Montalcino merita di essere svelata piano piano, passeggiando senza fretta tra vicoli ripidi, bellissimi palazzi e le numerose botteghe del gusto.


CANTINA DI MONTALCINO. Proprio davanti al poggio del piccolo borgo senese, si trova la Cantina di Montalcino, immersa tra prati, ulivi e vigneti della Val di Cava, lungo il  percorso dell’Eroica, storica gara ciclistica. Territorio, natura, tecnologia e tradizione si coniugano in questa che è l’unica realtà cooperativa vitivinicola della zona e che conta come socie circa cento piccole aziende agricole. La cantina è stata recentemente ristrutturata, con un importante progetto architettonico, moderno, ma in armonia con le colline, per produrre vino nel rispetto dell’ambiente. Poco lontano della cantina incontriamo l'Abbazia di Sant'Antimo, una tra le più belle chiese romaniche di'Italia. 

SAN QUIRICO D’ORCIA. Si può poi proseguire verso San Quirico d’Orcia, seguendo la Strada Provinciale 14. All’incirca venti minuti, attraversando i fiabeschi panorami della Val d’Orcia - Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO - arriverete alla vostra meta. Da visitare  assolutamente gli Horti Leonini – bellissimo giardino cinquecentesco – e la scenografica Collegiata.


BAGNO VIGNONI. Scendendo poi la strada verso sud, raggiungerete la suggestiva BagnoVignoni, piccolissimo borgo medievale al centro del quale si apre la piscina termale dove, nel corso della storia, si sono immersi personaggi di rilievo come l’Imperatore Federico II, Lorenzo dei Medici e Santa Caterina.


CASTIGLIONE D’ORCIA. Riprendete la strada verso sud per visitare la bella Castiglione d’Orcia gioiello delle Crete Senesi. Una zona caratterizzata da terreni argillosi, declivi delle forme flessuose e poggi arrotondati. Uno scenario di rara bellezza, punteggiato di singolari formazioni conosciute come “biancane” e “calanchi”, cupolette semisferiche o coniche prive di vegetazione.

PIENZA. La nostra prossima tappa è Pienza, la città ideale del Rinascimento, per cui dovrete ritornare verso Bagno Vignoni e poi  imboccare la Strada Provinciale 53. In meno di mezz’ora vi ritroverete nel posto dove nacque Papa Pio II, l’artefice visionario di questo splendido centro urbano che rispetta i canoni costruttivi e filosofici rinascimentali. In soli tre anni, dal 1459 al 1462, sorse così Pienza, la città "nata da un pensiero d'amore e da un sogno di bellezza" come scrisse Giovanni Pascoli.

MONTEPULCIANO. Arriva il momento di lasciare alle spale la Val d'Orcia per raggiungere la splendida Montepulciano, nel cuore della Val di Chiana. Il paesaggio che scorgerete dal finestrino della macchina poco prima di arrivare al borgo, rappresenta precisamente l’immaginario che ognuno di noi ha della  “Toscana classica”, quella da cartolina, costituita da lunghe distese di colline verdeggianti e campi coltivati.

Prendetevi del tempo e percorrete a piedi il corso che attraversa l’elegante centro urbano che sale lungo la collina, costeggiando imponenti palazzi rinascimentali, sino a giungere nella piazza centrale. La piazza Grande, situata nel punto più alto del paese, è dominata dalla grande torre e dalla facciata in stile gotico del Palazzo Comunale. Di fronte al municipio è possibile ammirare il Duomo risalente alla fine del XVI secolo. Nonostante l'incredibile bellezza, Montepulciano è conosciuta a livello internazionale soprattutto per il suo Vino Nobile, uno dei rossi toscani più apprezzati al mondo.


Riprendete poi la strada per raggiungere l’ultima tappa del nostro itinerario, la bellissima Cantina Salcheto, distante solo un paio di minuti. Un’azienda modello nella gestione ambientale integrata, energeticamente autonoma, che vanta anche primati mondiali nell’indicizzazione di Carbon e Water Footprint. La tenuta si estende per 65 ettari, di cui 50 vitati, a conduzione biologica.


Scopri di più


Strada del Vino Nobile di Montepulciano
Strada del Vino Orcia

A cavallo nelle Terre di Siena, da Montalcino all'Amiata
Nelle Terre di Siena sulle tracce della trasumanza

Splendidi borghi lungo la Via Francigena 
Via Francigena: la variante di Montalcino

Denominazioni

Vino Nobile di Montepulciano DOCG

Brunello di Montalcino DOCG
Chianti Colli Senesi DOCG
Rosso di Montepulciano DOC
Vin Santo di Montepulciano DOC
Orcia DOC
Valdichiana DOC

Prodotti tipici

Olio Extra Vergine di Oliva DOP Chianti Classico
Olio Extra Vergine d’Oliva DOP Terre di Siena
Carne di Chianina
Salumi di maiale, di cinta senese e di cinghiale
Pecorino di Pienza
Tartufo delle Crete Senesi
Zafferano
Pici