Castiglioncello, sport e natura

In bicicletta dal mare alle colline livornesi

In bicicletta dal mare cristallino delle spiagge di Castiglioncello verso l'entroterra livornese tra campi coltivati, poderi e cipressi, seguendo l'andamento ondulato delle dolci colline

PERCORSO
Punto di partenza e arrivo:
Castiglioncello
Lunghezza: 59,5 km
Dislivello:  800 m
Altimetria: min. 10 – max. 328
Tipo di strada: asfalto
Difficoltà: media

Note: il tratto più impegnativo dell’itinerario è la salita verso Nibbiaia, sulle Colline Livornesi, nella parte finale, prima scendere verso la costa. E’ richiesta molta attenzione e prudenza nei due attraversamenti della SR 206, sempre molto trafficata.

Si parte dalla piazza della Vittoria di fronte all’ingresso del Castello Pasquini (XIX sec) in direzione sud verso la stazione ferroviaria. Dopo 2 km si arriva a Rosignano Solvay e, nei pressi del supermercato Coop, si piega a destra seguendo le indicazioni per Rosignano Marittimo.

Oltrepassato il cavalcavia sulla Vecchia Aurelia e sulla ferrovia si superano vari incroci e rotatorie seguendo sempre le indicazioni per Rosignano Marittimo. Nei pressi del supermercato Conad si piega a sinistra; poi si passa sotto il viadotto della S.S.1 Aurelia (5 km) comincia la salita verso Rosignano Marittimo. Dopo 1,2 km, nei pressi di un grande incrocio si seguono le indicazioni a destra per Pisa - Variante Aurelia (a sinistra si sale verso il centro di Rosignano Marittimo).

Subito dopo incrocio a T nei pressi del cimitero dove si gira a sinistra (direzione Pisa): la strada sale ancora aggirando, alla nostra sinistra, il centro storico di Rosignano Marittimo. Si pedala sulla S.P. 10 che comincia la discesa fino all’innesto nella SR 206 (9,2 km). Qui si gira a destra e, subito dopo, a sinistra sulla S.P. 60 “di Poggiberna” in direzione di Pomaia che si raggiunge dopo circa 7 km, prevalentemente in salita, attraverso un bellissimo paesaggio tra campi coltivati, poderi e cipressi. Arrivati a Pomaia, 177 m s.l.m. (16,5 km), si attraversa il paese seguendo la strada principale che poi segue l’andamento ondulato delle colline, raggiungendo la frazione di Pastina (20,5 km).

Poco dopo si ignora il bivio sulla sinistra per Rosignano proseguendo in salita per 1 km fino a Santa Luce (23,6 km) attraversando il paese sulla strada principale in direzione Casciana Terme. Dopo 2 km si arriva ad un bivio (25,5 km) dove si piega a sinistra per Orciano Pisano imboccando la S.P. 37 “delle colline per Santa Luce” che, in prevalente discesa, conduce a Orciano Pisano (31 km). Si prosegue imboccando la S.P. 5 bis “delle colline per Orciano” fino ad incrociare ortogonalmente la SR 206 in loc. Marmigliano (35,3 km).

Si pedala per 800 m fino a un incrocio a T dove si prosegue a destra in salita verso Colognole: strappo ripido di 500 m fino a immettersi (in presenza di un evidente tornante) sulla S.P. 5 per Colognole, girando a sinistra, ancora in salita. Dal piccolo borgo di Colognole (36,6 km) si pedala seguendo le indicazioni per Livorno - Valle Benedetta salendo per circa 2 km fino al bivio per Gabbro (38,5 km) dove si gira a sinistra sulla S.P. 5 ter “della Fociarella”. Al successivo incrocio a T si mantiene la sinistra pedalando sulla S.P. 8 in discesa fino a Gabbro (42,7 km). Raggiunta la Piazza Democrazia, nel centro del borgo, si prosegue a destra in direzione Nibbiaia sulla S.P. 10 “Traversa Livornese”.

Al successivo incrocio ancora a destra verso Nibbiaia che si raggiunge dopo una rampa in salita (46,8 km). Dalla piazza Barontini si scende con decisione verso la costa affacciandosi sulle Colline Livornesi. Si passa per la frazione Aia della Vecchia e poi con pendenza sempre più accentuata (un tratto al 10%) si arriva velocemente in località Chioma (52,6 km). All’incrocio si piega a sinistra in direzione Castiglioncello, si passa sotto il viadotto della S.S.1 Aurelia e poi si piega ancora a sinistra verso Castiglioncello (59,5 km) che si raggiunge pedalando sulla strada che segue la costa rocciosa.

&
In bicicletta