Alle falde del Monte Amiata, nelle terre dei metalli e dei minatori

Da Abbadia San Salvatore a Cetona, attraverso le foreste e le strade impervie di Radicofani

Un territorio montano ed entrato nella leggenda grazie alle memorie dei viaggiatori  tra '500 e '800. Luoghi verdissimi percorsi nell'antichità da famigerati  banditi e caratterizzati dall'imponente fortezza di Radicofani, oggi palcoscenico di un artigianato rustico, aderente alle tradizioni e alle suggestioni di boschi ombrosi e montagne.

Il fascino misterioso e arcaico del paesaggio si rispecchia nelle ceramiche artistiche: sobrie anfore da giardino, piatti da parete decorati con ornamenti geometrici dai colori terrosi e naturali, piatti e scodelle in cui lo stile volutamente grezzo e le superfici imperfette mettono in risalto la fattura interamente manuale, l'originalità delle forme.

Tra Abbadia San Salvatore e Cetona anche l'oreficeria mantiene qualcosa di proporzionato, privo di eccedenze e di lusso, eppure talmente vicina alla materia da farne scaturire tutta la più pura bellezza, un'eleganza di altri tempi, di altri mondi, di altre tradizioni.

people
Le voci della rete
&
Artigianato