Forte dei Marmi

Alla scoperta degli angoli più suggestivi di Forte dei Marmi

Itinerario cicloturistico alla scoperta della Versilia

In bici attraverso le strade e i panorami più belli e suggestivi della costa della Versilia: da Marina di Pietrasanta al Cinquale, interessando chiese e monumenti del territorio
Forte dei Marmi, nata attorno ad un Forte costruito nel 1788 da Leopoldo I di Toscana offre ai propri ospiti non solo una stupenda spiaggia ed un mare limpido e pulito, ma anche splendidi viali alberati e ombreggiati, scenario ideale per trascorrere un divertente pomeriggio in bicicletta in compagnia di amici e familiari.

A coloro che intendono provare questo itinerario partendo da Marina di Pietrasanta (Fiumetto, Tonfano, Motrone, Focette) consigliamo di percorrere, tra i pini della Versiliana, il Viale Morin (prolungamento della centralissima Via Carducci), dal quale si può accedere a Via Nizza, la strada che divide il territorio di Forte dei Marmi da quello di Pietrasanta.

A coloro che partono dal centro di Forte dei Marmi consigliamo di ammirare in Piazza Garibaldi la statua “La Vittoria”, opera di Arturo Dazzi, la Fontana marmorea e il Pozzetto, mentre verso il mare si intravede lo splendido pontile caricatore. Dal pontile si prende la litoranea e, superata la Piazza Marconi, si consiglia di imboccare il Viale Morin e raggiungere così Via Nizza. Da qui è agevole seguire il lungo tracciato di questa strada, una tra le più suggestive del Forte, attraverso una stupenda zona residenziale immersa nel verde (Roma Imperiale). Al termine di Via Nizza consigliamo di svoltare a sinistra e imboccare Via della Barbiera. Da questa lunga direttrice parallela al mare si prosegue, dopo il semaforo e percorrendo un piccolo tratto in direzione mare, lungo Via dell’Acqua. Seguendo questo percorso si arriva con facilità alla Via Padre Ignazio da Carrara, dove vi aspetta una scelta: seguendo la direzione verso sinistra si può raggiungere il centro commerciale di Vittoria Apuana, la frazione più a nord del comune.

Una volta raggiunto il centro potrete ammirare davanti alla Chiesa di San Francesco il monumento di Arturo Dazzi dedicato al Santo d’Assisi, potrete approfittare delle numerose traverse che troverete sulla vostra destra per andare alla scoperta della verdeggiante zona residenziale al confine con il Cinquale; seguendo invece la direzione verso destra si arriva nella zona dell’ex-Lago di Porta, zona pregevole dal punto di vista naturalistico in quanto coperta da vincoli paesaggistici e archeologici e bacino naturale delle acque provenienti dalle Alpi Apuane, nonché oasi di rifugio dell’avifauna. In questo scenario naturale è stato realizzato un Campo da Golf internazionale.
&
In bicicletta