Moda

Abiti donna, gioielli in oro e pietre preziose

Un itinerario all'insegna del lusso e dell'esclusività

Gioielli particolari, musei d'antiquariato e collezioni d'abiti donna eccezionali, questi sono gli ingredienti di questo itinerario nella'rtigianato fiorentino.

Alessandro Dari - Via San Niccolò, 115r
In questo atelier Alessandro Dari, orafo (ma anche musicista, poeta, pittore, scultore), crea le sue particolarissime collezioni di gioielli dai forti significati simbolici ed esoterici (Gotica, Chiese, Castelli, Corone, Musica, Sacralità, Giardini dell'anima sono solo alcune delle sue collezioni) in cui riversa e sintetizza la sua passione trasversale alle tante forme d'arte e di pensiero. Inimitabili gioielli lavorati con antichi metodi e disegnati in forme ardite che racchiudono una personale visione del mondo.

Museo Stefano Bardini
1000 opere esposte tra pitture, sculture (tra i capolavori: la Carità di Tino da Camaino, la Madonna dei Cordai di Donatello e il S. Michele di Antonio del Pollaiolo), armature, ceramiche, mobili antichi, strumenti musicali, cuoi sono esposte in questo museo (bello il nuovo riallestimento) che trae il suo nome dall’antiquario e collezionista Stefano Bardini, proprietario dell’omonimo, imponente palazzo di gusto eclettico che, con lascito testamentario, legò assieme alla collezione al Comune di Firenze (1922). Interessante la collezione di calzature rinascimentali. Dedicato ai “Percorsi di Moda a Firenze” il suggestivo allestimento “Piccole e preziose rarità di moda nel tempo”.

Giancarlo Parri - Via de' Bardi 46
Figlio d'arte, così possiamo definire Giancarlo Parri che, dal 1956 - dopo un "apprendistato" presso alcune grandi sartorie fiorentine dell'epoca - comincia ufficialmente a coadiuvare nella sua attività la madre Anna, fondatrice nel 1936 di questo ormai storico atelier di moda. Qui, assieme alla moglie Vanna e adesso alla figlia Simona, crea le sue collezioni di abiti da donna interamente tagliati su misura, in cui i dettagli, le rifiniture sono eseguite interamente a mano, secondo la regola per cui "la qualità di un abito si apprezza soprattutto sul rovescio" ed è quella che, assieme all'estro creativo e alla capacità di soddisfare le necessità delle clienti, ne determina il carattere unico e la perfetta vestibilità.
 
&
Scopri questa zona turistica
Valdarno
Il Valdarno (si usa curiosamente il “maschile” e non il “femminile”) è, come fa intendere il nome stesso, la valle attraversata dal fiume Arno. ...
Scopri Valdarnokeyboard_backspace