Ardengo Soffici - Natura morta

Visita Prato e scopri l’arte di Soffici

Un itinerario d’arte a Poggio a Caiano: dal Museo dedicato all’artista alla Villa Medicea e i capolavori del Pontormo

Poggio a Caiano, un luogo tanto caro ai Medici, immerso tra dolci colline e paesaggi incantevoli, oggi si arricchisce di un nuovo Museo, meta imperdibile per chi ama l’arte, dedicato ad Ardengo Soffici. Una grande personalità in Italia, pittore e letterato tra i protagonisti dell'apertura internazionale della cultura italiana. L'apertura e' in programma il 16 maggio nei restaurati spazi delle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano, in provincia di Prato. Si tratta di uno spazio museale unico nel suo genere in Italia, dove accanto all'esposizione permanente di una significativa selezione di dipinti dell'artista - ceduti in comodato o in prestito temporaneo al Museo e destinati ad alternarsi nel tempo con altri lavori di Soffici - sono accessibili anche una biblioteca specializzata con tutte le prime edizioni delle opere a stampa dell'artista toscano, una raccolta della bibliografia critica, la collana completa delle riviste da lui dirette o alle quali collaboro' (in particolare Rete Mediterranea, Lacerba, La Voce e Leonardo) e un archivio in fieri d'immagini e documenti a lui riconducibili.

Da non perdere – La Villa Medicea di Poggio a Caiano - Dopo una sosta al Museo, da non perdere una visita alla Villa Medicea di Poggio a Caiano, capolavoro dell’architetto Giuliano da Sangallo. Si tratta del primo esempio di architettura rinascimentale nella quale si fondono, in un’armonia perfetta di equilibri spaziali e stilistici, la lezione dei classici con gli elementi caratteristici dell'architettura signorile rurale toscana. La perfezione del modello architettonico progettato dal Sangallo è stato arricchito dalle perle pittoriche presenti nell’edificio: dal decoro a fresco raffigurante il sacrificio di Lacoonte di Filippino Lippi alla decorazione pittorica delle pareti opera di Andrea del Sarto, del Pontormo e del Franciabigio oltre che dell’Allori che ne ultimò i lavori. La Villa è famosa anche per una delle opere del maestro manierista Jacopo Pontormo. Il pittore realizzò infatti nella Villa di Poggio a Caiano l'allegoria di Vertumno e Pomona. Da visitare infine, anche i giardini della Villa dove possono essere ammirate rare specie vegetali e alcune statue in terracotta.