Viaggio nella Volterra medievale, tra storia, artigianato e vampiri

Nel cuore della Toscana, poco distante da Pisa, si trova un piccolo ma affascinante borgo medievale, famoso per i suoi palazzi storici, ville e musei etruschi.
La città di Volterra è immersa in un’atmosfera magica: le strade del centro e gli archi danno la sensazione di vivere nel passato. Proprio per questo motivo, è stata scelta anche come set per la famosa saga di Twilight. Benchè la riprese siano state effettuate a Montepulciano, il paese è stato preso di mira e ha fatto incuriosire centinaia di fan e appassionati di cineturismo.

Volterra è diventata una delle mete preferite dagli stranieri che arrivano non solo per ammirare dal vivo le location del film, ma anche le altre meraviglie della zona.

Ad esempio il Teatro Romano e l’Acropoli Etrusca, nei pressi delle mura cittadine risalenti ai primi anni del Medioevo.

Si dice Volterra, si pensa alabastro: simbolo della città e della cultura del luogo. Furono gli etruschi a iniziare la lavorazione di questo materiale, e tutt’oggi numerose botteghe artigiane portano avanti la tradizione.

Forse non tutti sanno che la città è attraversata dall’antica Via del Sale, che si snoda fino a San Gimignano. Consigliata agli amanti del trekking, è un’ottima occasione per scoprire la natura e i suggestivi paesaggi toscani.

Il miglior periodo per visitare Volterra, a mio parere, è ottobre o novembre, quando i colori dell’autunno esaltano la bellezza e la ricchezza del territorio. Ogni anno, inoltre, in quei giorni si celebra Volterragusto, una kermesse enogastronomica dedicata ai sapori tradizionali. Grande protagonista del festival è il Tartufo Bianco, accompagnato da altre pietanze speciali, come la zuppa e il cinghiale alla volterrana.

Imperdibile la Corsa dei Caci, gara folcloristica a cui partecipano le contrade di Volterra spingendo per le strade del centro delle caciotte. Per l’occasione sfilano infine anche musicisti e sbandieratori. Uno spettacolo unico.

Cover image credit: Mirella

&
Arte e Cultura