Palio di Siena

Un viaggio tra arte e tradizioni Torna la magia del Palio di Siena

Scopri la città protagonista dell'estate

La città del Palio, la città incantata, ovvero Siena. E' un percorso che unisce passato e futuro, oggi patrimonio dell'Unesco. La ricchezza dei musei senesi offre al visitatore le meraviglie trecentesche di Duccio di Boninsegna e la ricca scuola senese che da lui prese a svilupparsi. E ancora le opere di Iacopo della Quercia, Francesco di Giorgio, Beccafumi e Sodoma. Un vasto e prezioso campionario di opere artistiche che hanno lasciato testimonianze indelebili nel Duomo, nell'Ospedale di Santa Maria della Scala, nel Palazzo Pubblico, e nelle numerose chiese.

Piazza del Campo è sicuramente la più bella ed emozionante di Siena e una delle più belle d'Italia. Magnifico il Duomo (XII - XIII sec.) con la sua facciata in marmo bianco con inserimenti di marmo verde e rosso. Fra i palazzi storici, notevole è il Chigi Saracini che ospita l'Accademia musicale chigiana.

Da non perdere - Il Palio è l'evento clou di Siena, il 2 Luglio e il 16 Agosto: colori, folla, grida festose, una piazza coperta di tufo, cavalli montati a pelo per una corsa che dura pochi secondi. Un evento atteso dai senesi per tutto l'anno, con passione e rispetto per la storia. Un gioco che diventa vita vera, dove gioia e dolore si alternano, e dove c'è posto per il coraggio e gli intrighi, per la lealtà e il tradimento. La corsa del Palio consiste in tre giri della Piazza del Campo, in una pista di tufo tracciata nell'anello sovrastante la conchiglia. Si parte dalla Mossa, formata da due canapi dentro ai quali si dispongono 10 Contrade, in un ordine stabilito per sorteggio. Vince la Contrada il cui cavallo, con o senza fantino, compie per primo i tre giri.