Trekking e bicicletta in montagna
Tra eremi e parchi naturali

Dal Casentino alla Lunigiana medievale

Desiderate rifugiarvi in un angolo di paradiso dove lasciare alle spalle lo stress, la frenesia di ogni giorno e dedicarvi a sport, visite culturali e scoperta di sapori nuovi? Allora le montagne della Toscana sono la meta che fa per voi.

Se amate le attività all’aria aperta, potete andare alla scoperta dei numerosi circuiti trekking dove, seguendo gli itinerari segnalati, potrete ammirare panorami mozzafiato e paesaggi unici. Se invece siete appassionati di bicicletta o cavalli, non mancheranno le occasioni neanche per voi: tanti sono i sentieri da seguire in tutto il territorio.

Percorsi trekking sull'Appennino - La Grande Traversata Appenninica è il sogno di ogni alpinista che si rispetti. Un itinerario lungo quasi 400 km, ideato dal CAI, che permette di camminare lungo antiche mulattiere, incontrando borghi medievali, prati verdi e antiche foreste. Possibile in sei giorni partendo dall’Abetone fino al Passo della Cisa, tra laghi, rifugi ben attrezzati e il fascino di località rimaste immutate nel tempo.

A cavallo sul Monte Amiata - E ancora potrete galoppare alle pendici di un vulcano addormentato ma ancora ricco di calore ed energia avventurandovi lungo gli itinerari dellippovia del Monte Amiata. L’anello A in particolare è un percorso di 30 km ideale per la stagione estiva, interamente sotto copertura e in altura. Durante il cammino potrete attraversare la Riserva Naturale del Monte Penna e quella del Pigelleto, di grande interesse naturalistico per le peculiarità geologiche e Siele, villaggio minerario nel Parco Nazionale delle Miniere dell’Amiata: qui potrete visitare il borgo di Abbadia Salvatore, uno dei più caratteristici della zona.

In bici lungo i sentieri della Lunigiana - Fascino medievale e natura incontaminata sono gli ingredienti di chi sceglierà l’itinerario ciclistico tra i castelli e le pievi romaniche della Via Francigena, nel territorio della Lunigiana, oppure lungo la Via del Volto Santo, dove è possibile avventurarsi sulle orme di tracciati meta di antichi pellegrinaggi. Un viaggio in bici per ritornare indietro nel passato.
Dal mare alle Alpi Apuane tra cave e antichi manieri è invece il tragitto che parte dalle spiagge della Riviera Apuane di Massa Marittima fino ad arrivare alle incredibili cave di marmo di Carrara. Non solo storia ma anche la visita di uno dei giacimenti di marmo più famosi al mondo, da cui sono nate opere grandiosi, come il David di Michelangelo.

Le Grotte delle Alpi Apuane - Tra le bellezze toscane ad alta quota  non mancano le Alpi Apuane, montagne nate dal mare nel cui cuore si conservano suggestive grotte calcaree: tra queste la Grotta del Vento e l’Antrio del Corchia. E ancora una complessa storia geologica ha formato montagne dalla strana fattezze come il Monte Forato: quando all’alba il cerchio del sole si combina perfettamente con la sua forma è senz’altro uno spettacolo che merita. Un parco naturale e geologico ricco di paesaggi e ambienti dalla superficie fino al sottosuolo. Dal camminare al cavallo, dalle escursioni sulle due ruote fino alla speleologia, sarà un’oasi che vi farà innamorare.

Gli eremi delle Foreste Casentinesi - Una delle aree boschive più grandi d’Europa, a cavallo tra la Toscana e l’Emilia Romagna sono le Foreste Casentinesi, un angolo di paradiso mistico tra natura, storia, religione ed architettura. Tra le perle della zona segnaliamo Il Santurario de La Verna, il monastero di Camaldoli e tra gli spettacoli naturali le Cascate dell’Acquacheta e il Lago degli Idoli.
&
Natura