Tra natura e cultura nel Parco Archeominerario di San Silvestro

Parco Archeominerario di San Silvestro - Val di Cornia
Parco Archeominerario di San Silvestro - Val di Cornia

Grandi commercianti e misteriosi abitanti toscani, gli Etruschi erano esperti nell’estrazione mineraria di piombo, oro e argento e nella loro abile lavorazione. I Parchi della Val di Cornia, in provincia di Livorno, sono il luogo ideale per un viaggio d’istruzione alla scoperta di un popolo antico ma con una capacità, tutta moderna, di concepire la vita di società ed il benessere. Basti pensare al ruolo centrale delle donne nella vita quotidiana, scaltre manager che contribuivano alla scalata professionale dei mariti partecipando attivamente agli incontri di società. Artigiani finissimi e amanti della vita agiata, gli etruschi si dedicavano inoltre al canto, al ballo ed amavano vestire elegantemente.

Natura nel Parco Archeominerario di San Silvestro
Natura nel Parco Archeominerario di San Silvestro

Il Parco di San Silvestro è una destinazione d’eccellenza per una gita scolastica, un’area di 450 ettari che permette di riscoprire la storia e le abitudini di questi antichi toscani. Numerosi gli spunti per una visita: la miniera del Temperino, il museo archeologico, il villaggio medievale di Rocca San Silvestro e tanti laboratori didattici per ricostruire la storia dei minatori. Da non perdere il suggestivo itinerario sotterraneo su un treno minerario che ripercorre il viaggio dai pozzi di estrazione agli impianti di lavorazione del XX secolo. Le escursioni sono accompagnate da guide specializzate attraverso percorsi archeologici e naturalistici, attività di archeologia sperimentale e di educazione ambientale. Il sistema dei Parchi della Val di Cornia include in tutto 2 Parchi Archeologici, 4 Parchi Naturali, 3 Musei e 1 Centro di Documentazione.

I laboratori archeometallurgici e di archeologia mineraria:

Il ciclo del ferro: per vedere come il metallo veniva trasformato in utensili e armi in una “bottega del fabbro” appositamente ricostruita. Il ciclo del rame: la frantumazione, l’arrostimento del minerale e la sua fusione nella fornace fino a sperimentare il conio delle monete di rame. Minatore per un giorno: si imparano le antiche tecniche di ricerca dei giacimenti minerari e si confrontano con quelle moderne a bordo di un treno minerario. Una giornata da geologo: il percorso a piedi nella miniera del Temperino permette di capire come le conoscenze geologiche aiutino nella ricerca della materie prime.

Orari Luglio-Agosto: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30, con possibili aperture straordinarie serali. Guarda gli eventi nella sezione News!!

Per la visita di gruppi e scuole prenotare chiamando l'Ufficio Prenotazioni: tel 0565 226445 - telefax: 0565 226521 E-mail: prenotazioni@parchivaldicornia.it - http://www.parchivaldicornia.it/