Sentiero nel bosco

Rete Sentieristica Provinciale

Tante tappe eccezionali e interessanti

La rete sentieristica della Provincia di Siena intende valorizzare un territorio eccezionalmente interessante dal punto di vista naturalistico e artistico offrendo una serie di itinerari da fare a piedi, a cavallo, in bici e in mountain bike lungo viottoli, antichi tracciati, piste secolari che costeggiano i campi, si addentrano nei boschi, guadano torrenti, passano accanto a chiese, pievi, castelli, grance. Il tutto facilitato da una segnaletica minuziosa che attira l'attenzione non solo sulla strada da seguire ma anche sul ricco patrimonio vegetale e animale delle zone attraversate. E naturalmente dei punti ristoro e di strutture ricettive di ogni tipo. La carta e guida turistica dei sentieri della Provincia di Siena, formato 1:175.000, realizzata in collaborazione con il Touring Club Italiano, e' a dispozione di tutti gli interessati presso gli uffici sopra citati, presso tutte le migliori librerie e presso le APT della provincia di Siena.
 

Primo itinerario. Da Monteriggioni a Chiusdino.
All'estremita' occidentale del territorio senese, questo lungo e piacevole itinerario consente all'escursionista di visitare alcune delle zone piu' interessanti e meno note della provincia,. Dopo aver costeggiato i suggestivi boschi della Montagnola, si attraversa la parte piu' tranquilla della Val d'Elsa e si prosegue verso sud in direzione delle aspre colline tra il Cecina e il Merse, sulle quali si arroccano i borghi di Radicondoli, Montalcinello e Chiusdino.
Sette tappe, 61 km in tutto, 18 ore circa il tempo di percorrenza.
 

Secondo itinerario. Da Siena a Castelnuovo dell'Abate a Catabbio.
L'itinerario di trekking piu' classico del Senese, parte da Piazza del Campo per dirigersi verso le foreste dell'Amiata. Lungo il percorso si toccano via via gli aspri orizzonti delle Crete senesi, l'orgogliosa e solitaria Murlo, Montalcino con i suoi vigneti, il profondo canyon scavato dalle acque dell'Orcia. Frequentato da camminatori provenienti da ogni parte del mondo, compreso in itinerari di grande respiro come il Firenze - Siena - Roma, questo trekking e' la "via maestra" per chi va a piedi nel Senese. E prosegue al di la' dell'Orcia tra i castagneti, gli olivi secolari e i severi castelli medievali alle falde del vulcano.
Quindici tappe, 148 km, 53 ore.
 

Terzo itinerario. Da Trequanda a Radicofani e a Castell'Azzara.
Lungo e ricchissimo di suggestioni, questo itinerario e' uno spettacolare viaggio sul confine orientale della provincia di Siena, in vista del lago asimeno e delle colline dell'Umbria e del Viterbese. Si inizia attraversando le campagne e le modesta alture tra Trequanda, Sinalunga e Torrita di Siena, che dominano la Val di Chiana, poi ci si dirige verso sud con una lunga serie di saliscendi verso i boschi e i panorami del Monte Cetona e del Monte Amiata. Lungo il trekking si fa tappa in alcuni dei centri piu' noti del Senese come Cetona, Chianciano Terme, Sarteano e Montepulciano. Anche i borghi meno celebri, pero', propongono atmosfere e monumenti di grande interesse. Attraversata Radicofani, ci si inoltra nel regno dell'Amiata toccando alcuni dei suoi centri piu' interessanti.
Quindici tappe, 215 km, 79 ore.
 

Quarto itinerario. Da Chiusdino a Trequanda.
Lungo viaggio tra i boschi della Montagnola verso gli ampi paesaggi delle Crete, questo trekking attraversa da occidente a oriente la provincia di Siena. Al contrario di altri percorsi, mancano lungo questo trekking i centri di grande notorieta'. Numerosissimi, pero', sono i centri minori, i borghi rurali e i monumenti isolati che permettono anche al visitatore piu' smaliziato di approfondire e arricchire la propria conoscenza del Senese. I lunghi tratti su strada sterrata della parte centrale e finale del percorso rendono questo trekking particolarmente adatto a chi viaggia in mountain bike e a cavallo.
Quattordici tappe, 141,5 km, 59 ore.
 

Quinto itinerario. Da Monteriggioni a Trequanda.
Nonostante la presenza all'inizio e alla fine di due monumenti religiosi di straordinario fascino come San Galgano e Monte Oliveto Maggiore, l'itinerario ha interesse paesistico, e attraversa alcune delle zone piu' solitarie del Senese. Sfilano lungo il percorso le aspre alture di Chiusdino, i fitti boschi del monte Quoio e la selvaggia valle del Farma, uno dei pochi luoghi del Senese a meritare la qualifica di wilderness. Il paesaggio si addolcisce ma non troppo nella seconda parte del tracciato, quando si scende dal Poggio La Vigna all'Ombrone e alla Cassia, per proseguire attraverso i solenni paesaggi delle Crete.
Otto tappe, 93,5 km, 33 ore.
 

Sesto itinerario. Da Castelnuovo dell'Abate al lago di Montepulciano.
Dalla Val d'Orcia alla Val di Chiana, questo breve itinerario attraversa la parte meridionale della provincia di Siena. E' un viaggio scandito da centri storici di eccezionale interesse come San Quirico d'Orcia, Pienza e Montepulciano, ma che offre anche l'incontro con piccoli gioielli del "Senese minore" come Castelnuovo dell'Abate e Monticchiello. E che consente di fare la conoscenza di alcuni degli angoli piu' interessanti del paesaggio e della natura di questa parte della Toscana, dalle gole dell'Orcia al lago di Montepulciano.
Sette tappe, 73 km, 25 ore.
 

Settimo itinerario. Da Sovicille a Monticiano.
Il piu' breve tra gli itinerari di trekking del Senese collega le pendici della Montagnola con le alture e i pascoli della Valle del Farma. E' un itinerario di interesse soprattutto naturalistico, che si svolge in buona parte tra la macchia mediterranea e i boschi. Non mancano pero' le presenze storiche e artistiche. All'inizio si toccano gli integri borghi medievali di Sovicille, Rosia, Torri e Stigliano. Prima di raggiungere Monticiano, una breve deviazione conduce alla splendida abbazia di San Galgano, uno dei monumenti piu' emozionanti dell'intera Toscana.
Tre tappe, 30 km, 10 ore.
 

Per informazioni:
Amministrazione Provinciale di Siena, Ufficio Turismo, tel. 0577/241254, fax 0577/241251Azienda Promozione Turistica di Chianciano Terme/Val di Chiana, tel. 0578/63167, fax 0578/63277
Per i comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San Casciano Bagni, Sarteano, Sinalunga Trequanda, Torrita di Siena
Azienda Promozione Turistica di Siena, tel. 0577/280551, fax 0578/2810412
Per i comuni di Asciano, Buonconvento, Casole d'Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Chiusdino, Colle val d'Elsa, Gaiole in Chianti, Montalcino, Monteriggioni, Monteroni d'Arbia, Monticiano, Murlo, Poggibonsi, Radda in Chianti, Radicondoli, Rapolano Terme, San Gimignano, San Giovanni d'Asso, San Quirico d'Orcia, Siena, Sovicille.
Azienda di Promozione Turistica dell'Amiata, tel 0577/775811, fax 0577/775877,info@amiata.turismo.toscana.it
Per i comuni di Abbadia San Salvatore, Castiglione d'Orcia, Piancastagnaio, Radicofani.
 

&
Scopri questa zona turistica
Chianti
Le colline del Chianti sono una dolce catena ondulata a cavallo fra le province di Firenze, Siena e Arezzo e caratterizzano questa terra cara agli uomini dalla notte dei tempi. ...
Scopri Chiantikeyboard_backspace