Photo ©VardaHB

Relax sulla Costa degli Etruschi tra borghi, vigneti e terme

Nella terra del Sassicaia: tra vino, mare e archeologia

Un litorale di rara bellezza che non ha solo spiagge bianche e acque cristalline da offrire.
La Costa degli Etruschi è molto di più: una terra generosa che profuma di Mediterraneo, ideale per una vacanza rilassante all'insegna dell'enogastronomia di altissima qualità e del contatto con la natura.
Il borgo di Bolgheri
Il borgo di Bolgheri - Credit: wiccahwang
Un piatto di Cacciucco
Un piatto di Cacciucco

Partiamo dalla Strada del Vino della Val di Cornia e dai vigneti di Bolgheri per un giro tra paesaggi incantevoli fino a Donoratico, dove nascono vini DOC come il Sassicaia e l'Ornellaia, tra i migliori al mondo.

Una gioia per il palato, da accompagnare con i prodotti tipici del territorio: qui la cucina è eccellente sia di mare che di terra e spazia da piatti a base di pesce azzurro e palamita al ragù di cinghiale fino a specialità più particolari come il carciofo violetto di Venturina.

Per gustare appieno le delizie locali non può mancare una tappa a Livorno:  fra i canali del Quartiere di Venezia è impossibile non assaggiare il Cacciucco, la tradizionale zuppa di pesce che in ogni ricetta e in ogni forma rimane la specialità marinara più gustosa della Toscana.

Il Golfo di Baratti
Il Golfo di Baratti - Credit: Photo Graphic Studio
Relax di coppia alle terme
Relax di coppia alle terme

La Costa degli Etruschi è ricca anche di splendidi borghi, a due passi dal mare e immersi tra il verde delle colline. Da non perdere Castagneto Carducci e Bolgheri, il paese medievale con un bellissimo casstello rimasto intatto, immortalato dalla celebre poesia di Giosuè Carducci dedicata al viale dei Cipressi, uno dei simboli della campagna toscana.

Per un tuffo indietro nel tempo si può visitare Populonia, la città degli Etruschi situata in cima ad un colle da cui si gode di una vista incredibile sul Golfo di Baratti. Qui sono presenti importantissime testimonianze etrusche, come la Necropoli di San Cerbone, da scoprire visitando il Parco archeologico.

Il viaggio si può concludere con una sosta rigenerante a pochi chilometri dal mare alle Terme di Venturina e quelle del Calidario, dove sgorga un'antica sorgente naturale a 36 gradi in mezzo alla pineta, una vera oasi di pace dove regalarsi coccole e trattamenti benessere.

&
Terme e Benessere