piombino

Piombino, Porto Azzurro e l'artigianato ispirato al mare

Ceramiche, sculture in vetro e ferro battuto a misura di onda

Nel punto in cui la Toscana si tuffa nell'azzurro del Tirreno, in quello spicchio di costa che da Populonia corre fino a Piombino, l'arte di plasmare vetro, ceramica e ferro battuto acquista forme e colori del tutto diversi dai canoni creativi dell'entroterra.

 

È l'acqua a suggerire abbinamenti di colore e materia, ma soprattutto emozioni che gli “artisti del mare” convertono in opere uniche nel loro genere.

 

Così le sculture in vetro di Murano di Laura Pesce ricordano misteriose e iridescenti creature di fondale; le statuette di Debora Ciolli sono un richiamo ai paesaggi marini e alle increspature delle onde.

 

Gli arredi di Mario Cappello, architetto, designer e infine artigiano, rompono la tradizione del ferro battuto attraverso forme elegantissime simili a stelle marine, ricci, alghe.

 

Riflessi di madreperla, gusci di conchiglie, pietre levigate dalla salsedine e dalla risacca: ecco le ceramiche di Livia de Montis che incorniciano questo itinerario nello scenario irresistibile di Porto Azzurro, Isola d'Elba

 

http://toscana.artour.it/itinerari/piombino-porto-azzurro-ceramiche-ferro-battuto

&
Artigianato