Maremma: dal Parco Naturale a Sorano, immersi nella natura

In viaggio tra panorami mozzafiato nella zona più selvaggia della Toscana

Il nostro itinerario inizia con una vera immersione nel lato più selvaggio della Toscana, il Parco Naturale della Maremma, una catena di colline lussureggianti che discende verso il mare con bellissime spiagge sabbiose e scogliere.  Un territorio esteso che deve il suo fascino proprio alla diversità di paesaggi e all’insieme di colori e profumi che cambiano col variare delle stagioni. Non solo natura, però, ma anche testimonianze storico-artistiche arricchiscono ancora di più la visita al parco, come il Complesso di San Rabano.


CAPALBIO
. Dopo la vostra sosta “verde”, vi consigliamo di proseguire verso Capalbio. Il borgo si erge sopra un colle boscoso e lo sguardo abbraccia tutta la Maremma, dalla campagna, fino al mare scintillante. Capalbio conserva quasi intatto il suo impianto medievale, tanto che si può percorrere, lungo le mura, l’antico cammino di ronda e una delle porte aperte nella cinta, la Senese, ha ancora le ante delle origini quattrocentesche in legno massiccio. Assolutamente da visitare anche lo splendido Giardino dei Tarocchi, nella località di Garavicchio, la cui realizzazione è dovuta alla grande artista Niki de Saint Phalle.


TENUTA DELL’AMMIRAGLIA - FRESCOBALDI. Risalite la strada verso nord, è arrivato il momento della prima sosta enologica del nostro itinerario, la Tenuta dell’Ammiraglia. La cantina di proprietà della famiglia Frescobaldi  si trova a Magliano, nel cuore della Maremma, un territorio ideale per la produzione dei vini e ricco di bellezze naturali ancora incontaminate. Nel periodo estivo l’elevata luminosità solare, combinandosi con le brezze marine, crea condizioni particolarmente favorevoli alle qualità organolettiche dei vini. La combinazione di tutti questi fattori regala ai vini dell'Ammiraglia un'eccezionale varietà e ricchezza di profumi. La cantina progettata dall’architetto Piero Sartogo è un perfetto esempio di design al servizio della qualità produttiva e del rispetto per l'ambiente circostante.


SATURNIA. Da qui, seguite verso Saturnia per una rigenerante pausa termale.  Il mito narra che Saturno un giorno si adirò con gli uomini, costantemente in guerra tra loro, prese un fulmine e lo scagliò sulla terra, facendo zampillare dal cratere di un vulcano un'acqua sulfurea e tiepida che tutto avvolse e tutto calmò. Teatro della leggenda era proprio Saturnia, dove l'acqua zampilla ad una temperatura di 37°.  Il delizioso borgo ospita una lussuosa beauty farm, ma chi preferisce immergersi gratuitamente, può andare alle Cascate del Mulino che si trovano poco fuori dell’abitato. Qui si trovano anfratti naturali di acqua sulfurea alimentate dal torrente termale “Gorello”, che si congiunge col fiume Stellata e nel tempo ha scavato suggestive vasche calcaree naturali, dove anche d’inverno si può fare il bagno.


PITIGLIANO. A pochi chilometri da qui, Pitigliano merita assolutamente una visita. Arroccato su uno sperone roccioso, è indubbiamente uno dei borghi più scenografici dell’intera Toscana. La bellezza indomita di una città costruita nel tufo che custodisce gelosamente il suo antichissimo passato da assaporare lentamente, passeggiando tra vicoli suggestivi e ripide viuzze, contemplando la vita che scorre a un ritmo diverso.


SORANO. Infine, proseguite verso Sorano, il paese che scompare, il cui centro storico è arroccato su un incredibile costone di tufo. L’affascinante borgo mantiene la sua struttura medioevale, con le case che si sviluppano in altezza, tante volte scavate nel tufo. Un posto fantastico che non vi stancherete di fotografare.

Scopri di più

Strada del Vino e dei Sapori Colli di Maremma

Denominazioni
Morellino di Scansano DOCG
Morellino di Scansano DOC
Bianco di Pitigliano DOC
Maremma DOC
Parrina DOC
Capalbio DOC
Sovana DOC
Ansonica Costa dell’Argentario DOC
IGT Maremma Toscana Bianco e Rosso

Prodotti tipici
Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP
Pecorino Toscano DOP
Miele
Zafferano di Maremma
Biscotto Salato di Roccalbegna
Faggiolo di Sorano
Vacca Maremmana
Palamita dell'Isola del Giglio

 

&
Scopri questa zona turistica
Maremma
Ampie distese in cui perdere lo sguardo, campi di grano, di girasole, una rotaia che taglia la campagna alle spalle di una pineta sul Tirreno. ...
Scopri Maremmakeyboard_backspace