Le Terre di Siena dell'Unesco: in viaggio tra i tesori toscani

Da Piazza del Campo alle colline della Val d'Orcia

Uno scrigno di bellezza assoluta, un paesaggio modellato dall’uomo e dalla natura dove si incontrano antichi borghi e città d’arte uniche al mondo: le Terre di Siena sono uno degli angoli più affascinanti della Toscana, dove ammirare ben quattro dei siti toscani dichiarati dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità.

Partiamo dal centro storico di Siena, la città del Palio unica al mondo con i suoi monumenti in stile medievale e gotico, le sue chiese e le opere d’arte straordinarie che conservano. Il tour non può che inziare in Piazza del Campo, con la sua forma a conchiglia su cui svettano la Torre del Mangia e Palazzo Pubblico, dove si possono ammirare capolavori come la Maestà di Simone Martini e gli Effetti del Buono e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti.
Splendido il Duomo, con il suo facciatone incompiuto
– i lavori furono interrotti per colpa dell’epidemida di peste del 1348 – dove si trovano capolavori di Michelangelo, Nicola Pisano e Donatello. Da visitare anche il Santa Maria della Scala, il più antico ospedale al mondo nato sulla Via Francigena, la strada di pellegrinaggio che nel Medioevo conduceva fino a Roma e attraversava tutta Siena.

Le torri di San Gimignano

Patrimonio Unesco anche per due splendidi borghi delle Terre di Siena: Pienza e San Gimignano.

Pienza è la città ideale voluta da Pio II, al secolo Enea Silvio Piccolomini, che nacque qui nel 1405 e trasformò il suo paese in un borgo d’arte realizzato secondo i principi del Rinascimento. In soli tre anni, dal 1459 al 1462, sorse Pienza, la Città d'Autore, "nata da un pensiero d'amore e da un sogno di bellezza" come scrisse Giovanni Pascoli.

San Gimignano, soprannominata la Manhattan del Medioevo, è celebre per le sue torri, un tempo erano 72 e oggi sono 13 e rendono il profilo del borgo unico al mondo. La più alta è la Torre Grossa, che si trova accanto al Palazzo Comunale, dalla cui cima si può ammirare un panorama mozzafiato che spazia fino al Monte Amiata.
Splendido anche il Duomo, con affreschi del Ghirlandaio e di Benozzo Gozzoli, mentre il Museo Civico accoglie capolavori di artiasti come Pinturicchio e Filippino Lippi.

Tra le meraviglie Patrimonio dell'Umanità anche la Val d'Orcia, terra di colline morbide, antichi borghi, castelli e vigneti. Qui il tempo sembra essersi fermato: la natura e l'opera dell'uomo si sono fuse in un'unione perfetta per creare attraverso i secoli un panorama unico al mondo.

La Val d'Orcia è un eccezionale esempio di come il paesaggio sia stato ridisegnato nel Rinascimento per rispecchiare gli ideali di bellezza e armonia.

people
Le voci della rete
&
Scopri questa zona turistica
Terre di Siena
Le Terre di Siena sono l’insieme di campagne e territori che circondano la città del Palio e che da sempre incantano i viaggiatori con la bellezza del loro paesaggio. ...
Scopri Terre di Sienakeyboard_backspace