La via dei pani delle Alpi Apuane

La via dei pani delle Alpi Apuane

Una filiera completa del pane

Ovali e grandi, oppure rotondi, un poco schiacciati, dalla fragrante crosta scura, o ancora conditi con olive, rosmarino, olio extravergine di oliva, tanto da costituire un gustosissimo pasto completo. Sono molti i pani delle Apuane.

Ma perché circoscrivere un’area precisa, all’interno della quale individuare un percorso che collega aziende agricole che producono granturco, frumento, farina di castagne, farro, patate, mulini che macinano ancora a pietra e panifici che cuociono in forni a legna pani fragranti e dai profumi e sapori antichi ?
Perché nelle Apuane, famose in tutto il mondo per le cave di marmi preziosi e per lo straordinario patrimonio di biodiversità animale e vegetale, protetto dal Parco Naturale delle Alpi Apuane, è ancora possibile ricostruire una filiera completa del pane.

Nei boschi della Lunigiana, della Garfagnana e dell’alta Versilia sono tuttavia attivi essiccatoi che asciugano per mesi le castagne destinate a trasformarsi in farine buone per pani scuri, saporiti e fragranti. Nei paesini, spesso molto piccoli, abbarbicati sulle cime delle Apuane, si trovano ancora veri artigiani panifi catori che ogni notte riscaldano i forni con fasci di legna per sfornare, il mattino prestissimo, un pane che ha il profumo di un tempo antico.

Il percorso si snoda tra i panifici di Seravezza, Azzano, Pontestazzemese, Ruosina, Querceta, Pietrasanta e Forte dei Marmi.
&
Scopri questa zona turistica
Versilia
Spiagge dorate, un entroterra di piccoli borghi e parchi naturali da scoprire, un clima mite e una vita notturna ricca di spettacoli e intrattenimento: tutto questo è la Versilia. ...
Scopri Versiliakeyboard_backspace