La Fondazione Cerratelli a San Giuliano Terme: 100 anni di arte, cultura e lavoro

Cosa hanno in comune i capolavori cinematografici di Franco Zeffirelli (“La Bisbetica Domata”, “Romeo e Giulietta”, “Fratello Sole e Sorella Luna”, “Otello”) e “Camera con vista” di James Ivory? Tutte queste opere d’arte sono state realizzate grazie alla collaborazione con la Sartoria Cerratelli che, in parte, ne ha contribuito il successo.

Franco Zeffirelli e Olivia Hussey sul set di <em>Romeo e Giulietta</em>
Franco Zeffirelli e Olivia Hussey sul set di Romeo e Giulietta

La Casa d’Arte Cerratelli nasce nei primi anni del ‘900 per volontà dei Arturo Cerratelli, nonché uno dei primi interpreti della “Boheme” di Giacomo Puccini. Riconosciuta da sempre come una perla del panorama sartoriale italiano e internazionale, l’azienda opera per i più importanti spettacoli teatrali e televisivi, nel cinema e nel balletto. Senza parlare dei registi e dei figurinisti di fama mondiale che hanno deciso di affidare la realizzazione degli indumenti ai Cerratelli.

I costumi della collezione della Fondazione Cerratelli
I costumi della collezione della Fondazione Cerratelli

Ancora oggi è possibile ammirare i prestigiosi lavori rigorosamente made in Italy presso la Fondazione Cerratelli, a Villa Roncioni di San Giuliano Terme in Provincia di Pisa. La collezione di costumi vanta circa 30.000 manufatti (disponibili anche per il noleggio) che testimoniano un patrimonio artigianale inimitabile. Si tratta di uno dei repertori più ricchi del mondo.

Alcuni abiti di scena custoditi alla Fondazione Cerratelli a San Giuliano Terme
Alcuni abiti di scena custoditi alla Fondazione Cerratelli a San Giuliano Terme

Quest’anno la Fondazione Cerratelli festeggia i suoi primi 100 anni di attività e lo fa con grande stile: fino al 3 agosto si può infatti visitare la mostra “100 anni di Arte, Cultura e Lavoro”, aperta dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 20. Per informazioni e contatti visita il sito ufficiale a questo link oppure segui la fanpage ufficiale.