Villa medicea di Poggio a Caiano

In viaggio da Prato a Carmignano tra arte e storia

Un territorio ricco di cultura e tradizioni

Percorsi tra arte, storia, sapori e tradizioni per conoscere la Valle di Bisenzio in tutta la sua bellezza.

Itinerario Mediceo- I territori dei comuni di Carmignano e Poggio a Caiano furono, fra i diversi possedimenti toscani dei Medici, quelli preferiti da Lorenzo il Magnifico, da Francesco I e dal granduca Ferdinando, ognuno di loro amanti delle belle dimore di campagna, della natura, delle cacce, delle grandi feste nei giardini.

Itinerario delle fortificazioni - L’itinerario inizia da Prato, percorre la Val di Bisenzio, scende a Montemurlo per concludersi a Carmignano. Non è un percorso storicamente sistematico perché le vicende delle zone citate non erano legate da uguali destini. Il territorio è abbastanza limitato, ma la sua forma fortemente allungata (a Nord fino al bolognese) lo inserisce in una zona molto contesa fra Firenze e Pistoia, città antagoniste nel Medioevo, che guerreggiavano fra loro per il possesso di questo o di quel Castello che spesso dovevano approntare autonomamente le proprie difese.

Itinerario d’Arte Contemporanea - Sono pochi i territori in Italia, ma anche in Europa, che possono vantare un rilevante patrimonio d’arte contemporanea come Prato e il suo territorio. Questo è in gran parte dovuto alla presenza e all’attività del Centro per l’Arte Contemporanea “Luigi Pecci”, diventato il polo d’attrazione e di sviluppo delle più recenti ricerche artistiche contemporanee a livello internazionale, nonché alla significativa presenza nel tessuto urbano di numerose opere d’arte che molto bene si sono integrate nel paesaggio e nello spirito di questo luogo e di queste genti.

La capacità della città di Prato ad ospitare i segni della contemporaneità è davvero sorprendente, quasi una vocazione, ma è soprattutto il rapporto con le opere d’arte “en plain air”, cioè nello spazio comune e alla luce del sole, che fa si che la città mantenga anche oggi il suo ruolo d’avanguardia: ieri come oggi, nella produzione di tessuti innovativi, ma anche per le grandi opere di scultura collocate in punti nevralgici del territorio, quasi a voler rappresentare una nuova e stringente realtà di sviluppo.

Per informazioni: www.pratoturismo.it