Il Giardino di Daniel Spoerri, una gita originale sul Monte Amiata

Alle pendici del Monte Amiata, circa 80 km da Siena, si nasconde un “giardino del paradiso”. Il parco sculture di Daniel Spoerri, con 87 opere di 42 artisti diversi, è un luogo assolutamente da visitare e dove viaggiare con la fantasia. Sì, perché camminando tra una scultura e l’altra si sperimenta il significato della scritta posta sul cancello d’ingresso: "Hic Terminus Haeret" , “Qui aderiscono i confini”.

Il Giardino di Daniel Spoerri, Maremma - [Photo Credits: Tuscany Arts http://bit.ly/11mMpVL]
Il Giardino di Daniel Spoerri, Maremma - [Photo Credits: Tuscany Arts http://bit.ly/11mMpVL]

Questo parco d’arte contemporanea, realizzato a Seggiano negli anni ’90 e oggi diventato una fondazione, è infatti un punto d’incontro tra menti creative ideale per una gita d'istruzione! 15 ettari di terreno dove la natura dialoga con le sculture in bronzo dell'artista e quelle donate al parco da molti altri geni dell’arte internazionale.

Il Giardino di Daniel Spoerri, Maremma - [Photo Credits: Tuscany Arts http://bit.ly/11mMpVL]
Il Giardino di Daniel Spoerri, Maremma - [Photo Credits: Tuscany Arts http://bit.ly/11mMpVL]

Il percorso, che non segue una definizione precisa, può essere considerato un itinerario didattico attraverso cui entrare in contatto con l’immaginazione artistica e la bellezza della natura. La fondazione "Il Giardino di Daniel Spoerri", oltre ad occuparsi della gestione del parco, prevede la possibilità di soggiorno per motivi di studio e ricerca a coloro che operano nell'ambito della creatività artistica.

Il Giardino di Daniel Spoerri, Maremma - [Photo Credits: Tuscany Arts http://bit.ly/11mMpVL]
Il Giardino di Daniel Spoerri, Maremma - [Photo Credits: Tuscany Arts http://bit.ly/11mMpVL]

Dal parco si possono fare molte gite nella zona, dai piccoli borghi di Santa Fiora, Montalcino e Arcidosso ai centri turistici di Siena, San Gimignano oppure Orvieto, nella vicina Umbria.

 

Info: danielspoerri.org

Cover image credit: Il Giardino di Daniel Spoerri

people
Le voci della rete
&
Arte e Cultura