Il cielo del Duomo di Siena: a spasso sui tetti

Splendido capolavoro del gotico toscano, custode di opere d'arte di Michelangelo, Donatello e Nicola Pisano, il Duomo di Siena è uno scrigno di tesori che non finisce mai di sorprendere. Dopo la scopertura straordinaria del suo pavimento (che sarà riaperto tra agosto e settembre) la cattedrale regala un'occasione unica per ammirare il cielo di Siena da una prospettiva inedita: quella dei tetti del Duomo.
Siena e il suo cielo visti dai tetti del Duomo
Siena e il suo cielo visti dai tetti del Duomo
Fino al 27 ottobre (su prenotazione) sarà possibile passeggiare nelle soffitte del Duomo: accompagnati da una guida esperta, salendo lungo le scale a chiocciola nascoste agli occhi del pubblico, si potrà provare l'emozione di camminare sopra la testa degli altri visitatori. Dal ballatoio potrete ammirare le stelle dorate che tempestano la cupola e vedere da vicino la vetrata di Duccio Buoninsegna, le teste dei papi e degli imperatori, nonché gli antichi gargoyle da cui scorreva via l'acqua piovana.
Il soffitto del Duomo visto da vicino
Il soffitto del Duomo visto da vicino
La navata centrale del Duomo vista dall'alto
La navata centrale del Duomo vista dall'alto
Ma se la visione dei capolavori del Duomo dall'alto vi riempirà di meraviglia, sarà il panorama che si gode dalla navata sinistra a togliervi il fiato: con la basilica di San Domenico, la Torre del Mangia e tutta Siena ai vostri piedi vi sentirete davvero in cima al mondo.
Sulle scale che portano al
Sulle scale che portano al "cielo"

La visita va prenotata in anticipo e costa 25 euro (il prezzo scende se si prenota in gruppi), ma il costo viene ampiamente ripagato da un vero e proprio pieno di bellezza. Senza contare che in queste prime giornate di primavera vale sempre la pena di godersi Siena sotto il sole. Per informazioni: www.operaduomo.siena.it

Un gargoyle del Duomo osservato da vicino
Un gargoyle del Duomo osservato da vicino