Giardini di Firenze: Boboli e Bardini

Il Giardino di Boboli di Firenze
Il Giardino di Boboli di Firenze

Girando tra le vie di Firenze, non si direbbe che c’è tanto verde e invece abbiamo scoperto che i palazzi rinascimentali nascondono dei meravigliosi giardini.

Armate di videocamera, macchina fotografica e iphone, andiamo a conoscere più da vicino i giardini che si trovano Oltrarno.

La prima tappa è il Giardino di Boboli, ricco di storia e di opere d’arte, e oggi anche scenario di celebri spettacoli all'aperto durante l'estate. Nei secoli è passato in mano alle famiglie nobili che governavano la città, dai Pitti ai Medici fino ai Lorena e anche molti architetti e artisti importanti dell’epoca hanno lavorato alla creazione di questo giardino monumentale, come il Buontalenti, il Giambologna, Ammannati e Vasari.

Il Giardino Bardini di Firenze
Il Giardino Bardini di Firenze

Risalendo la collina si cui si trova il giardino, si arriva al Forte di Belvedere, da cui usciamo per continuare il nostro percorso.

Prendiamo la Costa di San Giorgio, un’irta viuzza, che fortunatamente facciamo in discesa, che si snoda tra case padronali che mantengono ancora oggi quell’aria signorile che avevano un tempo. Scendendo per questa via, arriviamo a Villa Bardini, che fu proprietà dell’antiquario fiorentino Stefano Bardini.

Il giardino di Villa Bardini è subito una sorpresa: in un’esplosione di verde e di profumi, passeggiamo tra camelie, viburni, azalee, glicini, iris, rose, ortensie e tante altre piante provenienti da tutto il mondo e in ogni angolo si scorgono statue, fontane e cascate che arricchiscono questo giardino, unico nel suo genere a Firenze.

La Villa Bardini espone all’ingresso di Via de’ Bardi il calendario delle fioriture, per offrire al visitatore la possibilità di sapere quali fioriture si possono ammirare nelle diverse stagioni: ecco una buona occasione per tornarci!

Il Giardino Bardini di Firenze
Il Giardino Bardini di Firenze

Ci riposiamo al bar che si trova sulla Terrazza e da qui si apre davanti a noi un panorama inedito di Firenze. L’unicità di questo posto è data anche dal fatto che trovandosi su un colle, permette di vedere tutta Firenze dall’alto.

Ecco il video della nostra avventura

Guardate la galleria fotografica