Firenze: tesori nascosti da scoprire in carrozza

Passeggiare per le strade di Firenze, ammirare i monumenti sparsi ovunque, immergersi in bellezza nei musei o sorseggiare un bel bicchiere di vino seduto in uno dei tanti caffè storici sono tutte esperienze bellissime da vivere nella città di Dante mentre si fa un salto indietro nel tempo. Ma c’è un modo per rendere il tutto ancora più speciale ed emozionante: a bordo di una carrozza d’epoca.

No, non storcete il naso pensando che sia un’attività troppo turistica. Vi posso assicurare che è uno dei modi più suggestivi per visitare il capoluogo toscano e magari scoprire angoli ancora nascosti come la Costa dei Magnolie e la scenografica Via del Canneto in Oltrarno.

L’irresistibile charme di altri tempi non è l’unica ragione per scegliere questo mezzo per muoversi a Firenze. La carrozza, infatti, consente anche di risparmiare fatica e rilassarsi, mentre offre un punto di vista privilegiato per scattare belle foto.

Sono tantissimi i cocchieri pronti a portarvi alla scoperta di nuovi scorci panoramici in un viaggio slow e dal sapore unico. È possibili trovarli tutti i giorni nelle piazze della Signoria, della Repubblica e del Duomo. Vi consiglio assolutamente di fare il giro che include l’Oltrarno, ma le opzioni sono infinite. Alcuni  cocchieri, infatti, propongono anche i giri dei parchi e delle colline di Firenze per un assaggio inconsueto della natura circostante.

&
Arte e Cultura