Consuma: una domenica in moto e la schiacciata più famosa della Toscana

Scorcio di paesaggio del passo della Consuma - [Photo Credits: Federico Coppola http://bit.ly/UCMAVM]
Scorcio di paesaggio del passo della Consuma - [Photo Credits: Federico Coppola http://bit.ly/UCMAVM]

di Camilla Silei Prendi un’afossissima domenica di Luglio, in cui non sei al mare.

Prendi una moto (ma anche la macchina va bene).

Uno dei passi più belli che uniscono il Valdarno fiorentino con la zona del Casentino. Una splendida strada nel verde, popolata da motociclisti e famiglie che cercano ristoro lontano dalla città. Per la sua collocazione, è anche il punto di partenza ideale per visitare le zone più belle della Toscana e della sua campagna: Firenze, Chianti, Arezzo, Casentino.

Il passo della Consuma - [Photo Credits: satchmoblue http://bit.ly/VNcWb9]
Il passo della Consuma - [Photo Credits: satchmoblue http://bit.ly/VNcWb9]

 

Bastano appena una quarantina di minuti e già l’afa è scomparsa, prati presi d’assalto, alberi coccolati dai tanti che si rifugiano all’ombra.

Siamo alla Consuma, una frazione di strada, famosa per la sua schiacciata, ineguagliabile e da assaggiare in tutti i modi possibile: per gli amanti di salumi e formaggi, qui la toscanità è di casa.

Una vera specililità è quella ripiena con i funghi porcini...se siete amanti (a differenza mia) non potete non provarla.

Dolci e biscotti rigorosamente fatti in casa e prezzi più che accessibili.

La sosta qui è assolutamente un rito: si può scegliere di fermarsi sulla strada e stare comunque all’ombra dei tavoli, oppure salire poco sopra e distendersi nell’erba. Un vero toccasana, per il corpo e per lo spirito.

Un meraviglioso angolo di Toscana che non vi lascerà delusi.