Chocolate Valley: un viaggio attraverso le strade più dolci della Toscana

Manca meno di un mese alla Pasqua, la festività amata soprattutto dai più piccoli per le tradizionali uova di cioccolato, diventate ormai un simbolo e una consuetudine. A pensarci bene dovremmo tutti ringraziare Cristoforo Colombo per aver importato in Europa la pianta del cacao, e prima di lui i Maya e le  altre popolazioni.

I chicchi di cacao [Photo Credits: EverJean bit.ly/YDISLY]
I chicchi di cacao [Photo Credits: EverJean bit.ly/YDISLY]

In Toscana il cacao arriva per la prima volta nel Seicento, da allora non se ne può più fare a meno! La passione per questo prelibato alimento ha fatto nascere addirittura un vero e proprio “distretto”, un'area conosciuta come Chocolate Valley. Pisa, Pistoia e Prato sono le zone in cui si concentrano i più grandi artigiani e maestri cioccolatieri, nonché le botteghe e le aziende più prestigiose.

Dolci creazioni per tutti i gusti [Photo Credits: Mario Ragona bit.ly/XeHx2u]
Dolci creazioni per tutti i gusti [Photo Credits: Mario Ragona bit.ly/XeHx2u]

Da questa “valle” nascono prodotti di qualità eccellente, tanto da essere diventati un punto di riferimento a livello internazionale. Gli amanti dei dolci e in particolare del “cibo degli Dei” possono riscoprire e assoporare gli aromi autentici e i sapori più antichi percorrendo questo itinerario del gusto. Partendo dalla provincia di Pisa, si trovano numerose industrie cioccolatiere di grande fama e valore: a Pontedera ha sede la storica Amedei, vincitrice di numerosi riconoscimenti tra cui l'Oscar del cioccolato nel 2011; spostandoci a Cascine di Buti spicca la torrefazione Trinci; Paul de Bondt e Cecilia Iacobelli si distinguono invece per essere entrati nella classifica di “The chocolate companion” tra i 15 migliori artigiani al mondo: le loro tavolette aromatizzate sono inconfondibili!

Strumenti e altri oggetti realizzati con il cioccolato [Photo Credits: pomodora bit.ly/VS9nRe]
Strumenti e altri oggetti realizzati con il cioccolato [Photo Credits: pomodora bit.ly/VS9nRe]

Facciamo una sosta a Pistoia e ci immergiamo nella sede della Slitti e dalla cioccolateria del maestro Signorini. Ma la bontà prosegue anche sulla montagna pistoiese: Agliana è infatti la base operativa di Roberto Catinari, uno dei primi in Toscana ad aver supportato e lanciato la lavorazione del cioccolato.

Tavoletta di cioccolato [Photo Credits: patrizia_ferri bit.ly/ZGJ8Ne]
Tavoletta di cioccolato [Photo Credits: patrizia_ferri bit.ly/ZGJ8Ne]

L'amore e la dedizione per il cacao da parte degli artisti cioccolatieri e dei turisti ha fatto sì che nascessero numerosi eventi, fiere e festival dedicati all'oro nero in tutte le sue forme e sapori. Ecco alcuni incontri “cioccolatosi” durante l'anno: CioccoSi in Piazza del Campo, Siena Pinocchio Ciok a San Miniato Basso Cioccolosità a Monsummano Terme