5 sagre da non perdere in Toscana: autunno tra castagne, olio e tartufi

Con l'arrivo dell'autunno niente di meglio che un weekend a caccia di sapori in Toscana. Sono tantissime le feste dedicate ai prodotti tipici, dalla castagne al tartufo: un'occasione unica per scoprire i borghi più belli, assaggiare i piatti della tradizione e magari portare a casa qualche delizia rigorosamente toscana. Ecco le nostre cinque proposte per un autunno goloso. 1. Il tartufo, re della tavola d’autunno, è il protagonista della grande Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco delle Colline Sanminiatesi che si tiene a San Miniato per quattro weekend: 15 e 16, 22 e 23, 29 e 30 novembre e 6-8 dicembre. Durante la festa viene premiato il tartufo più grosso e il tartufaio più anziano, si possono gustare le ricette della tradizione nei ristoranti che propongono menù ad hoc per l'occasione, acquistare i prodotti tipici negli stand e nelle botteghe e assistere a dimostrazioni di “caccia” al tartufo con i cani.
Le due tipologie di tartufi: bianco e nero
Le due tipologie di tartufi: bianco e nero
2. Da non perdere a Arcidosso la 28ima edizione della Castagna in Festa: dal 17 al 19 e dal 24 al 26 ottobre il borgo sul Monte Amiata si anima con stand gastronomici per le vie del centro, concerti nelle cantine storiche, mercatini artigianali, musica e teatro di strada e trekking guidato nella natura. Un'occasione unica per assaggiare un vero menù a base di castagne, dalla pasta ai dolci fino alla birra.
Il castagnaccio: dolce povero ma non nel sapore[Photo Credits: http://bit.ly/112ebrW]
Il castagnaccio: dolce povero ma non nel sapore[Photo Credits: http://bit.ly/112ebrW]
3. Il weekend dal 6 all’8 dicembre Montefollonico, piccola frazione di Torrita di Siena, ospita “Lo gradiresti un goccio di Vin Santo?”, la manifestazione dedicata alla grande tradizione del vin santo, con degustazioni, mostra mercato di prodotti tipici a chilometro zero e spettacoli che animeranno questo stupendo borgo tra la Valdichiana e la Valdorcia.  
Il Vin Santo con i cantuccini: un sapore classico e intramontabile [Photo Credits: <a href=McPig]" />
Il Vin Santo con i cantuccini: un sapore classico e intramontabile [Photo Credits: McPig]
4. Restiamo nelle Terre di Siena per la Festa dell’Olio che si tiene dal 6 all’8 dicembre a San Quirico d’Orcia: è il momento ideale per visitare il delizioso borgo sull’antica Via Francigena, assaggiare l’olio nuovo nelle degustazioni gratuite organizzate dagli ovicoltori nel centro storico e tanti piatti della tradizione insaporiti con l’extravergine di altissima qualità, dalle bruschette alle zuppe.
L'olio extravergine della Toscana, perfetto con ogni piatto [Photo Credits: AroundTuscany in Flickr]
L'olio extravergine della Toscana, perfetto con ogni piatto [Photo Credits: AroundTuscany in Flickr]
5. Per finire dal 31 ottobre al 2 novembre sapori a chilometri zero protagonisti ad Anghiari con “I cento gusti dell’Appennino”, dove si potranno acquistare e assaggiare i prodotti del territorio, dal pecorino ai salumi, dai vini ai dolci, nelle botteghe allestite per l’occasione dai produttori nel centro storico del borgo. Immancabile una sosta all’Osteria dei Centogusti gestita della Proloco, dove gustare un menù con i sapori della Valtiberina e partecipare a degustazioni e incontri sull’apicoltura, la panificazione e i liquori.