Villino viareggino
location_cityArchitetture

Villino viareggino

Viareggio, 1912; residenza privata e non visitabile all'interno

Viareggio

L'edificio documenta la peculiare tipologia del villino viareggino, caratterizzata da un notevole slancio verticale dell'architettura che si sviluppa su tre piani. Il progetto, conservato presso l'archivio comunale, presenta lo schizzo degli ornamenti ceramici dell'ultimo piano e della finestra tamponata. Elemento qualificante la struttura architettonica è l'ornamento ceramico. Il sottogronda mostra puttini circondati da una minuziosa decorazione floreale. Il pannello, al primo piano, presenta una figura femminile, soggetto prediletto dallo stile liberty. Nella sua staticità la figura assume le sembianze di una cariatide, contornata da una minuziosa e stilizzata decorazione floreale che richiama la produzione di Klimt alla Secessione Viennese.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Viareggio
Da un piccolo borgo di pescatori a una meta balneare tra le più note in Toscana, ecco la città del Carnevale
Il mare da una parte, le candide vette delle Apuane dall’altra, chi non ha mai visto la classica istantanea di Viareggio? Passeggiare tra le vezzose stradine del centro, prendere un gelato in Passeggiata o in pineta, spingersi al mare in Darsena o, ancor più là, verso la parte di spiaggia più selvaggia, la Lecciona - quasi a Torre del Lago; mangiare pesce in una delle tipiche trattorie di ...
Approfondiscikeyboard_backspace