Villa Simonetti a Lucca
location_cityArchitetture

Villa Simonetti a Lucca

Lucca, 1909. L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno

Lucca

La villa, a pianta composita, si sviluppa su tre piani più la cantina, e ha tetto a padiglione con manto di tegole marsigliesi. E' inserita in un giardino, che la circonda su tre lati. Il prospetto principale, orientato a nord, si affaccia direttamente sul viale e ospita l'ingresso, costituito da un portone sormontato da una importante pensilina in vetro e ferro, riccamente ornato con motivi a spirale e vegetali. Sulla facciata nord è presente una fascia di marmo che giunge alla metà dell'altezza delle aperture del piano terra, semplicemente riquadrate così come quelle del primo piano. Sopra queste ultime corre, su tutti i prospetti della villa, una leggera cornice intervallata da borchie in cemento intonacato. Al primo piano una terrazza, con parapetto in ferro battuto e colonnine a sezione quadrata, orna il prospetto nord e parte di quello est ed è poggiata su mensole sempre in ferro che formano motivi di spirali e foglie simili a quelle presenti nella pensilina.
Al secondo piano è un altro terrazzo, con ringhiera ancora in ferro battuto a motivi analoghi a quelli precedentemente descritti. Tra le finestre del secondo piano, di dimensioni più piccole rispetto a quelle dei piani sottostanti, corre un'altra cornice intervallata da borchie in cemento intonacato e sopra le finestre è un cornicione aggettante.
Il prospetto ovest è connotato da un corpo di forma semicircolare che contiene la scala e presenta due grandi aperture a sesto ribassato tripartite con vetrate colorate. Questa scala è l'elemento più significativo dell'interno della villa, per il suo sviluppo perfettamente circolare e per l'effetto ascensionale del vano enfatizzato dallo slancio verticale delle finestre.
Di grande interesse sono anche i due grandi cancelli di ferro battuto che chiudono la proprietà, prodotti dalla ditta Sirtoli di Milano.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Torre del Lago Puccini
Spiagge assolate, fresche pinete, il lago sempre calmo, ovvero l'Eden
Al nome originario di Torre del Lago, dovuto ad un antica torre di guardia costruita tra i secoli XV e XVI sulla sponda occidentale del bacino, è stato aggiunto in tempi recenti quello di Puccini, in onore del grande compositore che innamoratosi del suo paesaggio, così consono al genio creativo, non volle più abbandonare la cittadina. ...
Approfondiscikeyboard_backspace