Villa Orzali
location_cityArchitetture

Villa Orzali a Lucca

Lucca, 1894; oggi residenza privata e non visitabile

Lucca

L'edificio, a pianta rettangolare, si sviluppa su tre piani più la cantina ed è coperto a padiglione con manto in tegole marsigliesi.
La villa, di rilevanti dimensioni, è caratterizzata da una rigorosa simmetria.
Il prospetto principale, quello sulla Via Civitali, è orientato a est ed è enfatizzato da un finto bugnato, non presente peraltro sugli altri prospetti. Su di esso, al piano terra, si aprono la porta d'ingresso e due finestre riquadrate da fasce in cemento. Ai lati delle finestre corrono verticalmente fasce in finto bugnato più accentuato di quello del resto della facciata.
Una cornice marcapiano sottolinea il primo solaio e si interrompe al centro in corrispondenza del terrazzo, che è cinto da una ringhiera in ferro battuto. Una apertura riquadrata e architravata, con timpano in aggetto ad arco a sesto ribassato, dà accesso al terrazzo ed è affiancata da due finestre, anch'esse riquadrate e sormontate da un timpano, ai lati delle quali prosegue, fino ad arrivare al sottogronda, la fascia di finto bugnato, riprendendo il motivo già presente al piano terra.
Al secondo piano tre piccole finestre riquadrate si allineano a quelle sottostanti.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Lucca
città monumentale protetta da grandiosi bastioni, custodi di tesori unici
In molti in Toscana considerano Lucca quasi un corpo estraneo, “non è Toscana” può capitare di sentir dire da qualche fiorentino che forse si riferisce al pane (che a Lucca è salato), alla lingua (con un lessico sicuramente singolare) o al fatto (che per altro contribuisce a spiegare gli altri due) che Lucca è l’unica fra le città-stato della regione da aver conservato la propria indipendenza ...
Approfondiscikeyboard_backspace